Truffe e reati informataci: ne parlano in Cisl gli esperti Siulp della Polizia di Stato

 

La rete e il mondo di internet nascondono pericoli e insidie nei quali spesso cadiamo senza accorgercene. Per imparare a prevenire truffe e reati informatici e conoscere il significato di termini come social network, web, email,   Cisl Emilia Centrale, Anteas, Fnp Cisl Emilia Centrale, in collaborazione con il Siulp, il sindacato della Polizia di Stato, organizzano un ciclo di due conferenze dal titolo “Districarsi dalla rete” che si terranno presso l’auditorium del Centro congressi Simonazzi, in via Turri 55 a Reggio Emilia, martedì 24 ottobre e martedì 21 novembre alle ore 20.30.

Il primo incontro sarà tenuto da due esperti della polizia postale: Cosimo Matarrese, parlerà dei reati in generale e Mario Scarapellini approfondirà i reati informatici e le insidie della rete.

Le conferenze sono gratuite e aperte a famiglie, lavoratori, pensionati e a tutti coloro che vogliono imparare a navigare in rete in modo consapevole.

Truffe e reati informataci: ne parlano in Cisl gli esperti Siulp della Polizia di Stato 2017-10-19T08:16:53+00:00

Contratti commerciali indesiderati, truffe e raggiri: a Novellara una conferenza per imparare a difendersi

 

“Oggi, nel libero mercato, sempre più spesso i contratti commerciali e le pubblicità nascondono stratagemmi e sotterfugi per ingannare i consumatori e indurlo al cambio d’utenza: i nostri uffici raccolgono le segnalazioni, ma in maniera preventiva siamo chiamati a formare la popolazione con incontri sul territorio”. Commenta così, Adele Chiara Cangini, responsabile Adiconsum Cisl Emilia Centrale, il prossimo incontro che si terrà venerdì 20 ottobre, dalle ore 16.00 alle ore 18.30, presso Sala Papa Giovanni Paolo II.

Alcuni esempi di cui l’associazione a tutela dei consumatori si è occupata: in merito all’energia c’è il caso di una casalinga che, forte del contratto in mercato tutelato per l’energia (es. con Enel o Iren), ha ricevuto una chiamata in cui le si diceva che, per forza di cose, doveva cambiare contratto, perché il mercato tutelato sarebbe sparito entro fine anno. “Cosa che non è vera – spiega Massimo Rancati di Adiconsum – dato che il Ddl concorrenza, approvato di recente dal Governo, in realtà ha fissato la scadenza del mercato tutelato a giugno 2019”. Oppure c’è il caso di un pensionato vittima della cosiddetta “truffa del catalogo”, in cui all’ignaro è fatta firmare su carata copiativa una ricevuta di consegna, di un catalogo di mobili, che, in realtà sottoscrive un contratto che obbliga all’acquisto per migliaia di euro per più anni!

Ecco la necessità di formare consumatori consapevoli, spiegare il diritto di recesso e il cambio d’utenza dei contratti con questo incontro novellarese, promosso da Adiconsum, Anteas e Fnp Emilia Centrale, che ha per titolo ‘Contratti commerciali non richiesti, truffe e raggiri: come difendersi’”.

I relatori dell’incontro, in via Borsellino a Novellara, saranno Massimo Rancati e Patrizia Barletta dell’associazione Adiconsum, l’associazione dei consumatori promossa dalla Cisl. L’iniziativa è realizzata nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico, ripartizione 2015.

Contratti commerciali indesiderati, truffe e raggiri: a Novellara una conferenza per imparare a difendersi 2017-10-17T07:07:59+00:00

Il mondo Cisl, Anteas, Ceis e Dora in aiuto a 100 famiglie in difficoltà in città

 

 Dare il proprio contributo e fare un atto di generosità. Anteas, Cisl Emilia Centrale e Ceis danno inizio a una colletta alimentare per raccogliere cibo e prodotti igienici per le persone in difficoltà.

Martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26 dalle 9.00 alle 10.00 e dalle 15.00 alle 16.00, infatti, presso la sala Rossi della sede Cisl Emilia Centrale a Reggio Emilia, in via Turri 69, i volontari di Anteas raccoglieranno beni alimentari come carne in scatola, caffè, pasta, riso, detersivi e saponi per sostenere due progetti di distribuzione alimentare. Una cinquantina di famiglie in difficoltà del quartiere (aiutate da Anteas, Cisl Emilia Centrale e Ceis), un’altra cinquantina di famiglie saranno aiutate da Dora, l’emporio solidale di Reggio gestito da Dar Voce, il Centro servizi per il volontariato che di via Trento Trieste; di fatto un minimarket dove le persone disagiate possono fare la spesa gratuitamente e accedere a corsi di formazione per trovare un nuovo impiego.

“In questo modo – commenta Andrea Sirianni, segretario di Cisl Emilia Centrale –  speriamo di offrire un contributo concreto per la coesione sociale, da sempre un elemento essenziale per la tenuta dei nostri territori poiché anche nella provincia sono tante le famiglie che faticano ad arrivare a fine mese e a cui mancano i beni di prima necessità”.

Il mondo Cisl, Anteas, Ceis e Dora in aiuto a 100 famiglie in difficoltà in città 2017-10-16T08:14:17+00:00

Truffe, raggiri e contraffazioni: una conferenza per non cadere nella trappola dei contratti. Promossa da Fnp-Cisl Emilia Centrale, Anteas e Adiconsum si terrà venerdì 13 ottobre, alle ore 16, in via Pasolini 3 a Scandiano

Oggi, nel libero mercato, sempre più spesso i contratti commerciali e le pubblicità nascondono stratagemmi e sotterfugi per ingannare i consumatori.

Per formare consumatori consapevoli, spiegare il diritto di recesso e il cambio d’utenza dei contratti, Adiconsum, Anteas e Fnp Emilia Centrale hanno organizzato, con il patrocinio del comune di Scandiano, una conferenza dal titolo “Contratti commerciali, garanzie, pubblicità ingannevole, truffe, raggiri e contraffazione”.

I relatori dell’incontro, che si terrà venerdì 13 ottobre alle ore 16, presso il Circolo Parco Morgone in via Pasolini 3 a Scandiamo, saranno Massimo Rancati e Patrizia Barletta dell’associazione Adiconsum.

 

Truffe, raggiri e contraffazioni: una conferenza per non cadere nella trappola dei contratti. Promossa da Fnp-Cisl Emilia Centrale, Anteas e Adiconsum si terrà venerdì 13 ottobre, alle ore 16, in via Pasolini 3 a Scandiano 2017-10-10T07:24:03+00:00

Il nuovo lavoro occasionale, chi lo può fare?

Un pomeriggio dedicato all’approfondimento sulle novità del lavoro occasionale. Venerdì 22 settembre alla ore 16.00, presso il circolo Parco Morgone, in via Pasolini 3 a Scandiano Anteas e Fnp Cisl Emilia Centrale, con il patrocinio del Comune di Scandiano, promuovono un incontro per fornire delucidazione sulle prestazioni di lavoro occasionale e sul nuovo regolamento approvato dopo l’abolizione dei voucher. Chi potrà richiedere la prestazione; chi potrà utilizzarla; come si attiveranno le procedure sulla piattaforma Inps e come avverranno i pagamenti sono alcune delle domande alle quali si risponderà a Michele del Fabbro (Cisl Emilia Centrale).

Il nuovo lavoro occasionale, chi lo può fare? 2017-10-02T09:23:16+00:00

DESTINATO AL PEDECOLLINA, “AIUTA” ANCHE… PER LA DENUNCIA DEI REDDITI. Scandiano: ecco il mezzo per Anteas

Inaugurato mercoledì scorso e benedetto dal parroco di Scandiano, don Enrico Ghinolfi, il Fiat Doblò a disposizione delle zone Scandiano, Casalgrande, Castellarano, Albinea, Baiso e Toano. Si tratta di un moderno mezzo che Anteas servizi ha ricevuto in comodato d’uso da parte dell’azienda milanese ‘Servizi di utilità sociale’ – che ha curato la vendita delle inserzioni riprodotte sul mezzo – , per accompagnare le persone più bisognose, tra le quali anziani e diversamente abili, nei diversi luoghi di necessità. Ha un allestimento speciale, certificato Iso 9001, che  consente a chi ha problemi di postura di mantenere il capo eretto ed è dotato di pedana elettroidraulica. All’inaugurazione, presso la sede Cisl di Scandiano, erano presenti una quindicina di ditte sponsorizzatrici e, con loro, Lidia Giombini, presidente regionale Anteas, Giuseppe Polichetti, presidente di Anteas servizi di Reggio, Marino Favali, Arturo Bonaccorsi, coordinatore Rls della Fnp Cisl Emilia Centrale distretto Ceramico, ex presidente Anteas, Matteo Nasciuti,  vicesindaco di Scandiano.

L’iniziativa è parte del progetto “Trasporti di solidarietà” che ha consentito di raccogliere risorse per l’acquisto e dotazione del mezzo tra le imprese del territorio. Tra i primi servizi in essere anche una di pubblica utilità dato che Anteas servizi di Reggio, in collaborazione con Caf Serv.E.R. e la Cisl Emilia Centrale, nell’ambito del progetto “Vieni, ti accompagno”, trasporterà gratuitamente agli uffici della sede di Scandiano le persone che lo richiederanno per poter effettuare il 730/2017, la dichiarazione dei redditi. Un servizio che sarà attivo per tutta la campagna e rivolto a iscritti pensionati con difficoltà nella mobilità (prenotazioni allo 0522 857877).

 

DESTINATO AL PEDECOLLINA, “AIUTA” ANCHE… PER LA DENUNCIA DEI REDDITI. Scandiano: ecco il mezzo per Anteas 2017-04-29T08:42:12+00:00

Musicommedia reggiana al teatro al Corso di Rivalta, per sostenere l’ambulatorio di via Vecchi

La Compagnia Artisti per Caso present ala musicommedia reggiana “Campanelli e Campanòun” sabato 11 marzo 2017 alle ore 21 presso il Cinema Teatro Corso di Rivalta, a Reggio Emilia. L’iniziativa, organizzata da Anteas, è finalizzata a sostenere l’attività gratuita dell’ambulatorio medico infermieristico di Anteas presso Via Vecchi a Reggio. La prevendita dei biglietti è attiva presso la Fnp Cisl Emilia Centrale di via Turri, ma biglietti potranno essere acquistati anche la sera dello spettacolo.

Musicommedia reggiana al teatro al Corso di Rivalta, per sostenere l’ambulatorio di via Vecchi 2017-03-09T09:47:27+00:00

Anteas: consegnata oggi a Pavullo la nuova vettura attrezzata per il trasporto disabili

anteas-volontari-frignano

I volontari Anteas del Frignano

È stata consegnata oggi a Pavullo la nuova vettura che i volontari Anteas utilizzano per il trasporto sociale in tutto il Frignano. Si tratta di una Fiat Doblò attrezzata per il trasporto di disabili. Anteas è l’associazione di volontariato del sindacato pensionati Fnp Cisl Emilia Centrale attiva nel territorio tra Pavullo e Pievepelago. (altro…)

Anteas: consegnata oggi a Pavullo la nuova vettura attrezzata per il trasporto disabili 2016-10-11T10:02:48+00:00

Mensa Caritas con i volontari Anteas: “I nuovi poveri sono i nostri vicini”

«La povertà non è più così lontana come in passato. Sono aumentati i poveri e sono aumentati coloro che si sentono impoveriti. Il volto di un immigrato o di un tossicodipendente ha lasciato il posto al volto umano di nostro cugino, del vicino di casa o di una figlia che ha perso il posto di lavoro. Dico perciò grazie a tutti coloro che si sono dati da fare ritagliando parte del loro tempo per farne dono ai più indifesi». Queste le parole del nuovo presidente Anteas, Mario Dallasta, per ringraziare i volontari dell’associazione promossa dalla Cisl, che hanno prestato servizio alla Mensa Caritas di via Adua durante l’estate appena trascorsa. Un servizio organizzato e coordinato da Ester Magnanini e Giancarlo Pozzi.

Alla giornata di chiusura per dire grazie ai volontari Anteas, sono intervenuti i responsabili della Fnp Cisl Emilia Centrale Adelmo Lasagni (segretario generale), Luciano Semper (segretario), della Fnp Cisl Emilia Romagna, Loris Cavalletti (segretario regionale) e dell’Anteas regionale, Lidia Giombini (presidente).

«I volontari dell’Anteas – osserva Adelmo Lasagni, segretario Fnp Cils Emilia Centrale – si sono alternati alle decine di persone intervenute da parrocchie, gruppi di giovani, scuole, laici, ed educatori impegnati nel ritiro e nella preparazione delle pietanze. Lo voglio definire un piccolo miracolo della solidarietà che fa bella Reggio Emilia».«Quelli che oggi sono serviti a questa mensa saranno i primi ad accedere al regno dei Cieli», ha detto ai volontari don Eugenio Morlini, presente all’evento e a sua volta volontario.

Gli studi recentemente effettuati da Caritas sull’anno 2015 dimostrano che sempre più famiglie, soprattutto italiane, si rivolgono ai centri di ascolto per chiedere un aiuto economico, ma non solo: 1430 i registrati alla mensa Caritas e 130 gli accessi giornalieri negli ultimi giorni prima della chiusura  attestano questa indagine.

«Le età – osserva Dall’Asta vanno dai 30 ai 70 anni, con una prevalenza di uomini, ma anche di badanti o persone che, grazie a questo servizio, possono risparmiare un po’ di soldi, avendo redditi molto bassi. Erano presenti immigrati, ma anche italiani senza lavoro, anziani e senza fissa dimora. Qui ho notato alcuni aspetti molto belli: dal relazionarsi tra volontari e ospiti, alle tante persone o aziende che donavano cibo. E, alla fine, i volontari che vogliono possono pranzare lì assieme».

Da settembre il servizio si è trasferito alla mensa del vescovo, tranne il sabato e la domenica. A Natale si ricomincia.

Mensa Caritas con i volontari Anteas: “I nuovi poveri sono i nostri vicini” 2016-09-12T10:52:13+00:00

Fnp: se il servizio sanitario è gratuito per gli anziani, in zona stazione, con un ambulatorio

Un ambulatorio gestito da medici e infermieri volontari in pensione, che produce prestazioni sanitarie totalmente gratuite per anziani e cittadini in difficoltà in Via Vecchi (Reggio Est, in zona stazione). Questo è il servizio promosso da Anteas servizi Fnp Cisl Emilia Centrale che prosegue con successo la sua attività il lunedì, martedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle 10.00. Adelmo Lasagni-Foto G. Arlotti, Fnp
“In accordo con Comune e Ausl – spiega Adelmo Lasagni, segretario Fnp (Federazione nazionale pensionati) Cisl Emilia Centrale – sono prodotte prestazioni sanitarie volontarie sulla base di precise prescrizioni del medico curante. Il servizio offerto da Anteas servizi Cisl Emilia Centrale riveste una grande importanza per gli anziani e le persone in difficoltà. E’ l’impegno del sindacato verso le fasce più fragili che unisce un bisogno espresso, in questo caso di semplici prestazioni sanitarie, e la disponibilità di persone professionalmente competenti che decidono di mettere la propria capacità ed il proprio tempo a disposizione degli altri e che ringraziamo. Piccole azioni, che in tempo di fragilità relazionali e di povertà economica rendono accogliente la città, in una zona che per la varietà dei cittadini è certamente complessa”.
“Si effettuano – entra nel dettaglio Marino Favali, presidente Anteas servizi Cisl Emilia Centrale – prestazioni inerenti a controlli della pressione, iniezioni intramuscolari, medicazioni semplici su prescrizione del medico curante. È inoltre possibile usufruire di una consulenza medica gratuita il lunedì e il martedì dalle 9.00 alle 10.00”.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3428593100 negli orari di apertura al pubblico.

Fnp: se il servizio sanitario è gratuito per gli anziani, in zona stazione, con un ambulatorio 2016-01-29T16:52:21+00:00