Rsu, alla Smeg di Guastalla raddoppiati i delegati Fim Cisl. Il segretario nazionale Bentivogli li accoglie “Rimanete sul merito con competenza e autonomia”

 

Grande soddisfazione in casa Fim Cisl Emilia Centrale, la federazione cislina dei metalmeccanici, per il raddoppio dei delegati presso la Smeg, azienda produttrice di elettrodomestici, con sede a Guastalla che esporta in tutto il mondo.

 

Alla loro presentazione, nell’assemblea di categoria a Reggio Emilia, è intervenuto il segretario nazionale della Fim Cisl, Marco Bentivogli che ha commentato :”Vi esorto a svolgere il vostro servizio di rappresentanza liberi e forti, rimanendo sul merito delle questioni con competenza e autonomia. Il nostro ringraziamento, come organizzazione sindacale, va alla Rsu (organo di rappresentanza dei sindacati unitari) uscente e a tutti i lavoratori che hanno partecipato alle elezioni di rinnovo, e a coloro che hanno votato la lista Fim affidandoci una grande responsabilità”.

 

Le elezioni, tenutesi nelle giornate del 27, 28 e 29 novembre, nello stabilimento di San Girolamo, dove fino a pochi anni fa non era presente la Fim Cisl, ha registrato una graduale e significativa crescita, passando con l’ultima elezione da due a cinque delegati. La nuova squadra, in cui la più giovane è una donna ventitreenne, si unisce ad altri sette delegati e avrà il compito di rappresentare i lavoratori nelle loro istanze e porsi consapevoli e costruttivi nei confronti dell’azienda per risolvere i problemi che si presenteranno.

Rsu, alla Smeg di Guastalla raddoppiati i delegati Fim Cisl. Il segretario nazionale Bentivogli li accoglie “Rimanete sul merito con competenza e autonomia” 2017-12-01T10:55:41+00:00

Martini Concordia: nuovi scioperi fino al 22 novembre contro i licenziamenti

Dopo lo sciopero della settimana scorsa, prosegue la mobilitazione dei lavoratori della Martini sas di Concordia. Insieme a Fiom Cgil e Fim Cisl, i dipendenti hanno deciso di scioperare da oggi fino a mercoledì prossimo 22 novembre (con presidio permanente davanti ai cancelli aziendali) a fronte della procedura di licenziamento collettivo per il 50 per cento dei 63 lavoratori in forza. (altro…)

Martini Concordia: nuovi scioperi fino al 22 novembre contro i licenziamenti 2017-11-17T16:13:29+00:00

Sicurezza: grave incidente sul lavoro stamattina alla Livanova di Mirandola

Il lavoro deve essere svolto nel rispetto di tutte le normative di sicurezza e la salute non può mai finire in secondo piano. Lo affermano i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, insieme a Fiom Cgil, Fim Cisl e alle rsu, dopo il grave infortunio accaduto stamattina presso l’azienda biomedicale Livanova di Mirandola (ex gruppo Sorin), (altro…)

Sicurezza: grave incidente sul lavoro stamattina alla Livanova di Mirandola 2017-05-25T13:42:49+00:00

Martini Light Concordia: accordo sulle spettanze arretrate

Dopo gli scioperi della scorsa settimana, che hanno visto i lavoratori mobilitarsi per tre giorni, alla Martini Light di Concordia è stata raggiunta ieri mattina una tregua alla presenza del sindaco. C’è un’ipotesi di accordo che verrà sottoscritta il 27 marzo, ma solo se l’azienda manterrà i primi impegni sulle due mensilità arretrate: versamento di un acconto del 20 per cento oggi e saldo il 10 aprile. (altro…)

Martini Light Concordia: accordo sulle spettanze arretrate 2017-03-21T09:34:20+00:00

Ferrari, premio di 5 mila euro ai dipendenti. Fim: «Meritato riconoscimento a professionalità lavoratori»

giorgio-uriti_6-min

Giorgio Uriti, segretario generale Fim Cisl Emilia Centrale

«Un premio per i lavoratori è sempre una buona notizia, così come sono buone notizie anche le numerose stabilizzazioni di lavoratori ottenute grazie alla stipula del contratto integrativo aziendale». Il segretario generale della Fim Cisl Emilia Centrale Giorgio Uriti commenta così la comunicazione che i lavoratori Ferrari riceveranno a gennaio un premio “eccezionale” di 5 mila euro (altro…)

Ferrari, premio di 5 mila euro ai dipendenti. Fim: «Meritato riconoscimento a professionalità lavoratori» 2016-12-23T10:27:10+00:00

PM Marano, nuovo contratto aziendale

È stato approvato dal 97 per cento dei lavoratori il nuovo contratto aziendale 2016-2019 della PM spa di Marano sul Panaro, azienda metalmeccanica con 120 dipendenti che da 40 anni opera nel settore delle lavorazioni meccaniche e degli assemblaggi di precisione dell’automotive. IMG_8613Dopo varie settimane di trattative, Fim Cisl, Fiom Cgil, rsu e direzione aziendale hanno raggiunto un accordo che valorizza le relazioni sindacali per la gestione delle problematiche interne e stabilisce un premio di risultato pari a una somma massima globale annua di 1.900 euro lordi in base a criteri condivisi di produttività, redditività ed efficienza dell’azienda. Previsti anche aumenti dell’indennità di disagio, di turno e un progetto annuale per la formazione delle maestranze, a conferma dell’importanza dell’aggiornamento professionale e del valore aggiunto rappresentato dai lavoratori. Si è inoltre concordato che dal 1° gennaio 2017 l’azienda, su proposta della rsu e dei sindacati, si impegnerà per l’aggiornamento dell’inquadramento professionale valutando diversi passaggi di livello tra i lavoratori, in quanto le prospettive aziendali prevedono un incremento della forza lavoro e la crescita della qualità dei prodotti PM.

PM Marano, nuovo contratto aziendale 2016-12-20T12:02:28+00:00

Maserati: Fim Cisl soddisfatta dopo incontro su prospettive stabilimento Modena

GIORGIO URITI_1

Giorgio Uriti, segretario generale Fim Cisl Emilia Centrale

«Giudichiamo positiva la decisione di Fca di non cessare le produzioni di Maserati GT e Gran Cabrio a Modena e continuare l’attività con modelli di restyling almeno per tutto il 2017 con l’attuale forza lavoro, al netto di distacchi in Ferrari o trasferimenti in altri siti del gruppo». (altro…)

Maserati: Fim Cisl soddisfatta dopo incontro su prospettive stabilimento Modena 2016-09-28T10:26:27+00:00