25 mila modenesi al voto per rsu pubblico impiego, scuola e università. Cisl in campo con 500 candidati

Sono quasi 25 mila i modenesi che la settimana prossima votano per il rinnovo delle rsu (rappresentanze sindacali unitarie) nel pubblico impiego, scuola e università. Le elezioni si svolgono martedì 17, mercoledì 18 e giovedì 19 aprile in 192 luoghi di lavoro (ospedali ed enti locali, scuole e università, sedi staccate dei ministeri e agenzie fiscali). La Cisl E

Il palazzo comunale di Modena, in piazza Grande

milia Centrale partecipa alle elezioni con 494 candidati: 270 nella scuola, 216 nella funzione pubblica e otto nell’università. «Le rsu che saranno elette dovranno contrattare con la dirigenza dei vari enti orari e organizzazione del lavoro, premi e produttività, salute e sicurezza, proseguendo sulla strada della riduzione del precariato – spiegano Davide Battini (segretario generale Cisl Funzione pubblica Emilia Centrale), Antonietta Cozzo (segretaria generale Cisl Scuola Emilia Centrale) e Marco Pettenuzzo (segretario generale Cisl Università Emilia Centrale) – Dove non è ancora avvenuto, dovrà ripartire la valorizzazione dei dipendenti pubblici attraverso le progressioni economiche orizzontali e la loro partecipazione ai processi organizzativi per migliorare la qualità dei servizi erogati a cittadini, famiglie, studenti». «Esprimo un caloroso ringraziamento ai 494 candidati che si sono messi in gioco con noi per queste elezioni – afferma il segretario generale della Cisl Emilia Centrale William Ballotta – A essi spetta il compito di rappresentare e tradurre in proposte i bisogni e le aspettative delle persone di un settore, quello pubblico, del quale dobbiamo andare fieri e per il quale chiediamo un vero piano industriale di crescita e sviluppo. Perché una pubblica amministrazione, sanità, scuola e università efficaci ed efficienti sono indispensabili per la nostra comunità e il nostro territorio». A seggi chiusi, le operazioni elettorali proseguiranno il 20 aprile con gli scrutini e l’affissione dei risultati. Entro il 10 maggio le amministrazione degli enti votanti dovranno inviare i verbali elettorali all’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni.

2018-04-13T10:51:51+00:00