“I governi europei e la comunità internazionale non possono assistere silenti all’attacco della #Turchia al popolo curdo. L’Italia faccia ogni sforzo diplomatico per fermare questo massacro ignobile ed inaccettabile ristabilendo condizioni di convivenza pacifica tra i due popoli”. E’ quanto ha affermato Annamaria Furlan, segretaria generale Cisl.