Gli attentati compiuti oggi a Bruxelles, così come quelli dei giorni scorsi a Istanbul e Ankara, colpiscono la libertà e la democrazia, oltre che i principi di laicità e integrazione del modello sociale europeo. VIGNETTA BRUXLo affermano i segretari generali di Cgil Modena Tania Scacchetti, Cisl Emilia Centrale William Ballotta e Uil di Modena e Reggio Luigi Tollari, per i quali l’idea di uno scontro o conflitto tra culture e civiltà differenti va respinto, perché sbagliato e dannoso per tutti. «Siamo vicini ai familiari delle vittime e condanniamo fermamente questi atti barbari e feroci – dichiarano Scacchetti, Ballotta e Tollari – Di fronte al tentativo di creare terrore e tensione permanenti, dobbiamo rispondere con determinazione sul piano della civiltà e dei principi di libertà. Il mondo del lavoro e i sindacati – concludono i segretari di Cgil, Cisl e Uil – continueranno a chiedere che prevalgano il dialogo, la diplomazia e i processi di pace in Siria, Iraq, Libia, Medio Oriente e in tutte le altre aree di guerra».