«Se n’è andato uno dei padri fondatori della Cisl di Modena: da oggi noi cislini ci sentiamo tutti un po’ orfani». Lo afferma il segretario generale della Cisl Emilia Centrale William Ballotta commentando la notizia della scomparsa di Luigi Paganelli, avvenuta la notte scorsa.

William Ballotta, segretario generale Cisl Emilia Centrale

«È grazie all’esempio di Luigi Paganelli che tante persone hanno scelto l’impegno nel sindacato per offrire il proprio contributo alla coesione sociale e allo sviluppo della nostre comunità – dichiara Ballotta – Ricordo il suo lavoro con i giovani della Cisl, affinché studiassero e si preparassero per essere sindacalisti capaci e competenti. Credo che non solo Modena, ma tutta l’Italia debba essere grata a Luigi Paganelli, un gigante della storia del nostro Paese come lo è stato Ermanno Gorrieri, altro padre fondatore della Cisl di Modena e suo compagno in tante battaglie».