Biomedicale: Femca Cisl elegge due rsu alla Haemotronic Mirandola

Positivo risultato della Femca Cisl Emilia Centrale nelle elezioni per il rinnovo della rsu (rappresentanza sindacale unitaria) alla Haemotronic, azienda del biomedicale con sede a Mirandola. La Cisl ha ottenuto 47 voti (pari al 37 per cento) e conquistato due seggi su quattro: per l

Carlo Preti, sindacalista Femca Cisl Emilia Centrale

a Femca Cisl sono stati eletti Graziella Testi (impiegata controllo qualità) ed Enrico Rossi (manutentore meccanico). Alle elezioni hanno votato 124 lavoratori, il 64 per cento dei 194 aventi diritto. «Uno dei primi compiti della nuova rsu è rimettere mano all’integrativo aziendale, fermo da sei anni a causa del terremoto del 2012 che provocò quattro vittime in azienda e ci costrinse a interrompere la trattativa sul rinnovo – afferma Carlo Preti, sindacalista della Femca Cisl Emilia Centrale – L’azienda dovette delocalizzare nel sito di Carbonara di Po (Mantova) alcuni reparti e diversi lavoratori, compresi i delegati sindacali di allora. Fortunatamente – sottolinea Preti – la Haemotronic è riuscita a costruire un nuovo insediamento a San Giacomo Roncole, inaugurato due anni fa. Inoltre, a ottobre 2017 sono rientrati a Mirandola tutti i lavoratori collocati nel Mantovano; a essi si sono aggiunti a febbraio altri lavoratori provenienti dalla ex Bartek di San Prospero, recentemente acquisita e incorporata. Ci sono, insomma, tutte le condizioni – conclude il sindacalista della Femca Cisl Emilia Centrale – per ripristinare normali relazioni tra azienda e rappresentanti dei lavoratori».

2018-05-14T09:53:19+00:00