“Dal 1 gennaio 2020, tutte le spese che si porteranno in detrazione in dichiarazione dei redditi non possono più essere pagate in contanti ma solo con metodi di pagamento tracciabili”.

E’ una delle novità previste dalla legge di bilancio 2020. Spiega Franco Saracino, responsabile Caf Cisl Emilia Centrale: “Per questi pagamenti si potranno pertanto usare bancomat, carte di credito/debito (anche prepagate) e moneta elettronica, bonifico bancario/postale, bollettino postale, assegno”.
“Inoltre – aggiunge Saracino – il conto/carta dal quale si effettua il pagamento deve essere intestato alla persona che porterà in detrazione la spesa. Attenzione: oltre alla fattura, va conservata e portata al Caf anche la copia della ricevuta del pagamento. Unica eccezione sono le spese per medicinali, dispositivi medici e le prestazioni di strutture del Sistema Sanitario Nazionale (pubbliche o accreditate)”.