Un presidio per protestare contro Banco Bpm e riavere l’intero capitale investito sulle pietre preziose, dopo lo scoppio del caso “diamanti”. E’ quello organizzato da Adiconsum e Federconsumatori a Verona, che si ritroveranno sabato 6 aprile, dalle ore 8:30, all’entrata del Cattolica Center in Via Germania, 33, sede dell’assemblea dei soci del Banco Bpm.
Adiconsum assiste circa 200 consumatori modenesi e reggiani che hanno investito complessivamente 2,6 milioni di euro in diamanti.

“Quello dei diamanti – sostengono Adiconsum e Federconsumatori – doveva essere un investimento sicuro ma purtroppo così non è stato. Ora è necessario protestare per far valere gli interessi dei risparmiatori. Le banche devono restituire l’intero capitale versato”.