Ceramica: Marazzi, Cisl vince elezioni rsu a Sassuolo e Fiorano

Rivincita della Cisl alla Marazzi. Dopo la sconfitta di quattro anni fa, alle recenti elezioni per il rinnovo delle rsu (rappresentanze sindacali unitarie) la Femca Cisl è ridiventata la sigla più rappresentativa nei stabilimenti Marazzi di Casiglie, Fiorano e Sassuolo. La Femca ha ottenuto complessivamente 404 voti (pari al 41,8 per cento), contro i 357 della Filctem Cgil (37 per cento), i 169 della Uiltec Uil (17,5 per cento) e i 17 della Fesica Confsal (0,2). In virtù di questi risultati, alla Cisl sono stati attribuiti dieci seggi (uno in più rispetto al 2014),

Rosario Roselli, segretario generale Femca Cisl Emilia Centrale

nove alla Cgil (uno in meno), cinque alla Uil (uno in più); una rsu è andata anche alla Confsal, che quattro anni fa non si era presentata. «Siamo molto soddisfatti per l’esito di queste elezioni in Marazzi – commenta il segretario generale della Femca Cisl Emilia Centrale Rosario Roselli – Siamo il primo sindacato nei siti di Casiglie e Fiorano, mentre a Sassuolo abbiamo ottenuto 255 voti (due meno della Cgil). L’aumento dei nostri consensi dimostra l’apprezzamento per il lavoro svolto dai nostri delegati e per gli elementi di novità introdotti con il contratto aziendale. La Femca – spiega Roselli – ha sempre creduto e proposto strumenti di welfare contrattuale orientati ai bisogni delle persone, secondo una visione più moderna che supera i classici schemi del passato. Cercheremo di ripagare la fiducia dei lavoratori attraverso la contrattazione, mettendo al centro il valore del lavoro e del capitale umano. In questo modo porremo le basi necessarie – conclude il segretario generale della Femca Cisl Emilia Centrale – a conciliare gli obiettivi di crescita aziendale e di occupazione stabile e tutelata». La Cisl segnala anche l’alta affluenza al voto per il rinnovo delle rsu in Marazzi: su 1.214 aventi diritto, hanno votato 966 lavoratori, pari al 79,6 per cento. Quattro anni fa i votanti erano stati 801, cioè il 78,8 per cento dei 1.016 aventi diritto.

2018-05-03T07:56:07+00:00