E’ stato sottoscritto questa mattina tra Cgil Cisl Uil provinciali –  e i rispettivi sindacati dei pensionati, per la Cisl Emilia Centrale erano presenti Margherita Salvioli Mariani e Andrea Sirianni –   e il coordinatore dell’Anci provinciale, Emanuele Cavallaro , un protocollo che si propone di abbattere le barriere digitali nella presentazione di pratiche on line ai Comuni. Un’intesa che mira alla semplificazione e al supporto, soprattutto per quella parte di cittadinanza più esposta alle difficoltà di adeguamento tecnologico, come gli anziani, ma non solo.

 

Le parti, pur concordando sulla necessità di una progressiva sburocratizzazione e semplificazione della pubblica amministrazione, che passa inevitabilmente da un sempre maggior utilizzo di sistemi informatici, hanno condiviso l’intento di procedere in questo percorso con l’obiettivo di “non lasciare indietro nessuno”.

 

“Non può sfuggire, che alcune fasce di popolazione più di altre, per questioni anagrafiche  o di barriera linguistica – sottolineano i sindacati –  rischiano di rimanere escluse dalle possibilità offerte dagli enti se non supportate e accompagnate adeguatamente”.

 

Con questo protocollo sindacati e Anci prevedono formule di salvaguardia che, nei modi che ogni Amministrazione saprà individuare, possano garantire l’accesso ai bandi anche a questi soggetti deboli, per esempio attraverso assistenza telefonica o compilazione guidata della modulistica e, in casi particolari, con l’accettazione delle domande in formato cartaceo.