In vista della festività religiosa di martedì 8 dicembre, i sindacati del commercio Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil invitano i lavoratori ad astenersi dalla prestazione lavorativa. L’invito è rivolto ai lavoratori del piccolo commercio e delle attività all’interno dei centri commerciali di Modena città e della provincia. Tutte le principali catene distributive hanno, infatti, già dichiarato l’apertura per l’8 dicembre. «La disponibilità al lavoro festivo è una scelta libera e autonoma di lavoratrici e lavoratori – ricordano i sindacati – La non obbligatorietà del lavoro festivo è prevista dal contratto collettivo nazionale di lavoro e confermata da recenti sentenze della Cassazione, secondo le quali il datore di lavoro non può imporre al dipendente di lavorare in una giornata festiva e definiscono illegittima l’eventuale sanzione disciplinare a punizione del rifiuto al lavoro festivo, se non vi sia stato preventivamente un assenso del lavoratore». Oltre a martedì 8 dicembre, i sindacati invitano i lavoratori all’astensione dal lavoro anche in occasione delle festività del 25 e 26 dicembre. In caso di sanzione al lavoratore che rifiuta di lavorare in giornate festive, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil sono pronte a tutelarlo e sostenerne la vertenza.