Si è concluso con un mancato accordo l’incontro in prefettura a Modena tra Fp Cgil Modena e Cisl Funzione pubblica Emilia Centrale con il Comune di Cavezzo. Le organizzazioni sindacali e l’amministrazione comunale erano state convocate per l’espletamento della procedura conciliativa a seguito dell’apertura dello stato di agitazione dei 35 lavoratori comunali. La vertenza sindacale è stata promossa a causa del mancato rispetto della co

Il municipio di Cavezzo

ntrattazione nazionale e decentrata. Cgil e Cisl aspettano ancora il pagamento del salario accessorio 2019 e 2020, nonostante gli accordi sindacali sottoscritti, e l’assenza della trattativa per la produttività del 2021. In sede prefettizia il Comune di Cavezzo ha ribadito l’indisponibilità a mantenere gli impegni assunti contrattualmente e procedere alla liquidazione del salario accessorio, restando sorda di fronte alle richieste dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali che li rappresentano. Per questo motivo Fp Cgil e Cisl Fp valuteranno insieme alle rsu quali iniziative intraprendere a tutela dei diritti dei lavoratori. Mentre resta confermato lo stato di agitazione dei dipendenti comunali di Cavezzo, è stato sospeso quello dei lavoratori del Comune di Medolla che, dopo l’incontro in prefettura, ha mostrato aperture alle richieste sindacali.