A partire dai primi di settembre, la Cisl Funzione pubblica Emilia-Romagna (categoria dei lavoratori pubblici della Cisl) organizza a Bologna un corso di preparazione ai concorsi e alle selezioni verticali dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia-Romagna. I profili richiesti sono specialista e assistente in politiche del lavoro. Si tratta di concorsi imminenti, i cui termini per le iscrizioni alle prove scadono il 9 agosto alle 12 e che prevedono l’assegnazione di un posto per i profili delle categorie C e nove posti per quelli della D. Tuttavia, se fossero confermati nei prossimi mesi i finanziamenti promessi dal governo, i posti dovrebbero essere molti di più (diverse centinaia da C e cento da D, secondo le previsioni dell’ente). Per la categoria C, la graduatoria verrà utilizzata solo dopo lo scorrimento di quella att

Davide Battini, segretario generale Cisl Funzione pubblica Emilia-Romagna

ualmente in vigore, ma già oggi sono presenti carenze di organico per posti a tempo determinato, per cui verrà utilizzata la nuova graduatoria. Il corso di preparazione della Cisl Fp regionale durerà circa un mese; si svolgerà il mercoledì e venerdì pomeriggio di tutte le settimane settembrine, con la possibilità (per chi non riesce a partecipare alle lezioni in diretta nel giorno e orario prestabilito) di rivedere gli incontri registrati in modalità on demand accedendo alla piattaforma che verrà messa a disposizione dalla Cisl Fp Emilia-Romagna. «Dopo anni di blocco delle assunzioni esterne e freno alle progressioni interne, i concorsi indetti dall’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia-Romagna rientrano in un piano di assunzioni strategico – afferma Davide Battini, segretario generale Cisl Fp Emilia-Romagna – Ciò garantisce occasioni d’impiego qualificate e di prospettiva, oltre a rappresentare un investimento sui servizi a beneficio di tutto il territorio in quanto rilancia le politiche per il lavoro». Per fugare dubbi, porre quesiti e avere informazioni, occorre pre-iscriversi al corso al seguente indirizzo: concorsiarl2019@gmail.com. La preiscrizione, tuttavia, è solo una mera procedura organizzativa e, di conseguenza, non impone alcun obbligo o vincolo alle persone interessate.