Contrastare sovraindebitamento e povertà mettendo in rete i soggetti che cercano di sostenere le famiglie in condizioni temporanee o durature di sofferenza.

Se ne parla mercoledì 18 dicembre, dalle ore 9, presso il Centro Congressi Simonazzi (via Turri 55/A), a Reggio. Una iniziativa organizzata dall’Adiconsum Emilia Centrale, associazione dei consumatori promossa dalla Cisl.

Intervengono Domenico Chiatto (segreteria Cisl Emilia Centrale), Adele Chiara Cangini e Massimo Rancati (Adiconsum Emilia Centrale), Angela Artusi (Centro servizi per il volontariato di Modena), Andrea Gollini – Vicedirettore Caritas Diocesana di Reggio Emilia e Guastalla e l’avvocato Davide Gollini (esperto sulla legge 3/2012, cosiddetta “Salva suicidi”).

«Dal 1996 la nostra associazione nazionale gestisce per conto del Ministero dell’Economia un fondo di prevenzione dei fenomeni di sovraindebitamento e usura, nel contrasto alla povertà economica – spiega Cangini – Negli ultimi tempi le sedi territoriali Adiconsum si sono impegnate in una campagna di educazione all’uso consapevole e responsabile del denaro e del credito, oltre che a costruire nuovi percorsi in rete. Domattina raccontiamo l’attività svolta, anche a livello di tutela individuale, e analizziamo strumenti vecchi e nuovi di contrasto a sovraindebitamento, povertà e usura».