Con 1.877 iscritti, pari al 45% degli associati ai sindacati, la Filca Cisl Emilia Centrale si conferma la prima organizzazione sindacale dei lavoratori edili modenesi. Lo certificano i dati delle due Casse edili di Modena (enti bilaterali che erogano prestazioni e servizio alle imprese e addetti delle costruzioni) relativi al semestre aprile-settembre 2019. «La nostra categoria è in assoluto la più forte in provincia di Modena, così come lo era nel semestre precedente (ottobre 2018-marzo 2019), quando avevamo 1.765 iscritti – sottol

Remo Perboni, segretario generale Filca Cisl Emilia Centrale

inea con soddisfazione il segretario generale della Filca Cisl Emilia Centrale Remo Perboni – Questi risultati ci inorgogliscono e caricano di responsabilità: tanti lavoratori, infatti, hanno deciso di rinnovarci la fiducia o associarsi alla Filca per la prima volta, premiando così i valori e l’attività della nostra categoria. Il nostro primato è frutto dell’impegno quotidiano profuso da dirigenti, operatori, delegati e attivisti delle strutture Filca a tutti i livelli, che non hanno mai smesso di prodigarsi per la dignità e sicurezza dei lavoratori, neanche in questo momento di emergenza economica e sanitaria», conclude Perboni. I dati delle Casse edili modenesi indicano un aumento degli addetti del settore, passati dai 7.560 del semestre ottobre 2018-marzo 2019 ai 7.817 del semestre aprile-settembre 2019. Il 53% è iscritto a uno dei tre sindacati confederali (Filca Cisl, Fillea Cgil o Feneal Uil).