Forte preoccupazione di sindacati e rsu aziendale per il fallimento della Ceramiche Oscar srl di Sassuolo, decretato lunedì scorso 22 ottobre. Preoccupa, ovviamente la difficile situazione che si è creata per i 96 lavoratori. «Ieri abbiamo incontrato il curatore fallimentare dott. Bisi – comunicano Antonino Carlo (Filctem Cgil), Massimo Muratori (Femca Cisl), Letizia Giello (Fesica Confsal) e le rsu – Sono s

Massimo Muratori (Femca Cisl Emilia Centrale)

tate analizzate in primis le condizioni della società, che confermano una situazione molto complessa e senza alcuna prospettiva di sostenibilità finanziaria, tanto da determinare la fermata totale di produzione, spedizioni, attività impiegatizie e relativa sospensione di tutta la forza lavoro». In merito alle problematiche occupazionali, sono stati condivisi alcuni percorsi che porteranno il curatore fallimentare, le organizzazioni sindacali e Confindustria Ceramica a richiedere insieme l’apertura di un tavolo istituzionale per verificare l’attivazione degli ammortizzatori sociali. Ficltem Cgil Femca Cisl Fesica Confsal, rsu e lavoratori auspicano che, attraverso il coinvolgimento di tutte le parti sociali e istituzionali, si creino presto le condizioni che permettano di salvaguardare la tenuta occupazionale e la ripresa dell’attività produttiva.