Insoddisfazione della Fim Cisl Emilia Centrale dopo l’incontro di oggi con i rappresentanti delle Fonderie Cooperative Modena. «L’azienda ha cambiato idea su alcune questioni e stamattina ci ha prospettato una quindicina di uscite volontarie – riferisce Alessandro Gamba, segretario generale aggiunto Fim Cisl Emilia Centrale – Non chiudiamo la porta in faccia a nessuno, ma prima vogliamo sentire i lavoratori, che incontreremo

Alessandro Gamba, segretario generale aggiunto Fim Cisl Emilia Centrale

giovedì 31 ottobre in assemblea. Certo in questo momento non siamo soddisfatti, mancano certezze sul futuro industriale e sui livelli occupazionali i conti non tornano. È chiaro che il problema non è più solo la sostenibilità ambientale dell’attività, ma qualcos’altro che forse non dipende esclusivamente dalla volontà delle Fonderie Cooperative».