Restano ancora distanti le posizioni tra i sindacali Fiom Cgil, Fim Cisl e la direzione aziendale della Frama Action di Novi di Modena. Questo l’esito dell’incontro di oggi. «L’azienda continua a sostenere l’improcrastinabilità della chiusura dell’attività

L’assemblea dei lavoratori Frama Action

e ha cominciato a mettere sul tavolo anche qualche incentivo per risolvere i rapporti di lavoro – riferiscono i sindacalisti Cesare Pizzolla (segretario Fiom Cgil Modena), Angelo Dalle Ave (Fiom Cgil Carpi) e Claudio Mattiello (Fim Cisl Emilia Centrale) – Noi, invece, abbiamo ribadito la necessità di considerare prioritaria la continuità dell’apertura aziendale, andando oltre la dead line del 7 marzo. In sostanza, l’incontro di oggi si è concluso con un nulla di fatto». Fiom e Fim hanno già inoltrato una richiesta di incontro a Comune, Provincia e Regione affinché il prossimo appuntamento con l’azienda possa vedere la partecipazione anche delle istituzioni locali. Intanto l’assemblea dei lavoratori, tenuta oggi pomeriggio, ha confermato la volontà di continuare il presidio davanti all’azienda.