Modena anticipa di due giorni la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, proclamata il 25 novembre. Lo fa martedì prossimo 23 novembre con un incontro dal titolo “I traguardi delle donne tra riconoscimenti e sfide”, organizzato da Cgil Cisl Uil insieme al Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile e il patrocinio del Comune di Modena. L’iniziativa è in programma alle 14:30 presso la Cgil (piazza Cittadella 36, Modena). Presiede l’incontro Eugenia Bergamaschi (presidente Comitato imprenditoria femminile). Dopo il saluto di Manuela Gozzi (responsabile politiche di genere Cgil Modena) e l’introduzione di Rosamaria Papaleo (neo segretaria generale Cisl Emilia Centrale), sono previsti gli interven

Lara Lugli, pallavolista. La sua storia ha fatto il giro d’Italia

ti di Grazia Baracchi (assessore Pari opportunità Comune di Modena), Lucia Frascarelli (segretario generale Assofiduciaria), Laura Lugli (pallavolista) e Ciro Sacchetti (astrofilo circolo Il Cosmo di Modena). Conclude Francesca Arena (responsabile coordinamento donne Uil Modena e Reggio Emilia). «L’iniziativa di quest’anno vuole concentrare l’attenzione dell’opinione pubblica sulle discriminazioni tra i generi presenti nel tessuto economico-sociale, mettendo a confronto alcune esperienze di nicchia – spiegano Cgil Cisl Uil – Gli interventi si focalizzeranno su come le donne vivono la politica, quali discriminazioni subiscono, come si affermano nel mondo dell’alta finanza, le differenze di trattamento che ricevono in termini di diritti e compensi nel mondo dello sport, quali difficoltà incontrano per affermarsi in campi di alta specializzazione scientifica e professioni come astronauta e cosmonauta, nonostante la loro più alta scolarizzazione». Causa restrizioni Covid, i posti sono limitati (per accedere è necessario esibire il green pass). È possibile partecipare sia in presenza (fino a esaurimento posti) che a distanza, prenotandosi entro il 19 novembre alla mail cgilmodena@er.cgil.it.