Viene presentato dopodomani – venerdì 27 settembre – a Paganine di Modena il libro “Il passo della morte”, dedicato alle tragedie dell’immigrazione che accadono nell’attraversamento dei confini tra Italia e Francia. L’iniziativa, organizzata dall’Anolf (Associazione nazionale oltre le frontiere) Cisl di Modena in collaborazione con il circolo culturale Paganine, si svolge alle 17.30 in via Sirac

Domenico Chiatto (segreteria Cisl Emilia Centrale)

usa 61/p. Interviene l’autore del libro Enzo Barnabà, segue apericena. «Riflettiamo sul tema dei migranti che, in cerca di una vita migliore, in tanti casi vanno incontro alla morte cercando di varcare i nostri confini – annuncia Domenico Chiatto, responsabile delle politiche dell’immigrazione per la segreteria Cisl Emilia Centrale – Queste persone rischiano la vita non solo nell’attraversamento del Mediterraneo, ma anche dei valichi con Francia e Slovenia». Enzo Barnabà, autore de “Il passo della morte”, è nato a Valguarnera (Enna) nel 1944. Dopo la maturità classica ha studiato lingua e letteratura francese a Napoli e Montpellier, storia a Venezia e Genova. Ha insegnato lingua e letteratura francese in vari licei di Veneto e Liguria. Alle dipendenze del Ministero degli Esteri ha svolto la funzione di lettore di lingua e letteratura italiana presso le università di Aix-en-Provence (Francia) e insegnante-addetto culturale ad Abidjan (Costa d’Avorio), Scutari (Albania) e Niksic (Montenegro). Ha un’intensa attività di saggista e narratore (v. www.enzobarnaba.it), a Ventimiglia ha fondato il circolo culturale “Pier Paolo Pasolini”.