Incendio macelleria islamica Mirandola, Carlo Alfonso Preti (resp. Cisl)

Carlo Alfonso Preti, responsabile Cisl Mirandola

«No a gesti di intolleranza e odio nei confronti degli immigrati che vivono nei nostri territori, lavorano onestamente e cercano di integrarsi». Lo dichiarano Carlo Alfonso Preti e Abdelhak Rziqi, della Cisl Emilia Centrale, commentando l’incendio appiccato la notte scorsa alla vetrina di una macelleria islamica di Mirandola. La Cisl condanna anche la frase e la svastica tracciate sulla strada davanti alla macelleria. «Siamo certi che la comunità mirandolese, accogliente e ospitale, non si riconosce in quelle parole e in quel simbolo che – concludono i due sindacalisti della Cisl Emilia Centrale – richiamano il periodo più nero della storia di tutta l’umanità».