La Femca Cisl Emilia Centrale si unisce al cordoglio per la scomparsa di Giorgio Squinzi. «Uomo e imprenditore aperto al dialogo e al confronto, è stato lungimirante nelle scelte industriali per favorire l’innovazione, patrimonializzazione e internazionalizzazione delle sue aziende – sottolinea il sindacato ceramisti e chimici della Cisl – Attento al territorio e rispettoso delle persone che hanno lavorato per lui, ha ridato centralità all’industria rispetto alla finanza: un tema di grande attualità e una lezione da seguire. Con Squinzi – conclude la Femca Cisl Emilia Centrale – se ne va una figura importante non solo per il distretto di Sassuolo, ma per il Paese intero».