Prospettive, pericoli e tutele del mercato libero dell’energia, che scatterà a metà 2020. Se ne parla dopodomani – mercoledì 13 novembre – a Modena in un incontro organizzato dall’Adiconsum Emilia Centrale (associazione consumatori della Cisl). L’iniziativa si svolge alle 9 all’auditorium “Romano Artioli” (palazzo Europa, lato via R

Domenico Chiatto, componente della segreteria Cisl Emilia Centrale

ainusso). Intervengono il segretario Cisl Emilia Centrale Domenico Chiatto, la responsabile Adiconsum Emilia Centrale Adele Chiara Cangini, l’operatore Adiconsum Emilia Centrale Massimo Rancati e il segretario generale della Flaei Cisl Emilia-Romagna (sindacato lavoratori elettrici) Roberto Petri. Secondo una legge approvata nel 2017, dal 1° luglio 2020 il mercato di tutela per l’energia elettrica e il gas sarà sostituito dal mercato libero: ciò significa che i consumatori potranno scegliere a quale azienda affidarsi per i contratti di luce e gas. Nel corso dell’incontro vengono presentati i risultati dell’indagine “Conosci il mercato libero?” realizzata dall’Adiconsum nell’ambito del progetto regionale denominato “Formiamo consumAutori del futuro”.