REGGIO EMILIA (12 ottobre 2015) – Soddisfazione per l’accordo raggiunto fra le Organizzazioni sindacali della montagna e i sindaci dei quattro comuni del crinale: Daniela Pedrini per Busana, Paolo Bargiacchi per Collagna, Giorgio Pregheffi per Ligonchio, Martino Dolci per Ramiseto.

L’intesa riguarda sia il bilancio comunale 2015, sia gli impegni relativi alla nascita del nuovo Comune Ventasso, che sorgerà il 1°gennaio 2016, quando diventerà operativa la fusione sancita dai referendum popolari.

È stato valutato positivamente l’impegno assunto dalle amministrazioni comunali di non applicare addizionali Irpef e Tasi e di mantenere inalterati, rispetto all’anno precedente, gli altri tributi e le rette dei servizi comunali.

Per l’anno in corso, nei quattro comuni, sono previsti per circa 1.500.000 euro destinati per la maggior parte alla cura e alla manutenzione del territorio.

Il Comune Ventasso sarà il più esteso della provincia e si apriranno importanti opportunità. Si pensi, ad esempio, alle somme stanziate dalla Regione per il Programma di sviluppo rurale 2014/2020 in specifico nelle zone montane.

Quindi i sindaci e le organizzazioni sindacali concordano sulla necessità di dare vita ad un più ampio confronto, che veda il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali come soggetto attivo sui temi che riguarderanno la vita del nuovo crinale. Questi: il decentramento istituzionale (Municipio) e il nuovo statuto comunale; l’organizzazione dei servizi con particolare riferimento all’utilizzo personale; la distinzione tra risorse aggiuntive post fusione e programmazione degli investimenti; armonizzazione delle aliquote Imu e le tariffe ancora divergenti tra i quattro comuni.