Si è parlato dell’impatto del Covid, di occupazione, sicurezza sul lavoro, scuola e investimenti nell’incontro che i segretari generali di Cgil Cisl Uil hanno avuto oggi – venerdì 2 ottobre – con il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, il vicesindaco Gianpietro Cavazza e l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Bosi.

Il segretario generale della Cisl Emilia Centrale William Ballotta

«Questo incontro consolida un metodo di relazioni tra sindacati e Comune di Modena – commenta il segretario generale della Cisl Emilia Centrale William Ballotta – Abbiamo definito insieme un percorso che rilanci il nostro territorio dopo l’emergenza sanitaria. Vogliamo continuare a confrontarci e dialogare sull’intero sistema socio-economico e le prospettive di sviluppo». L’incontro è stato caratterizzato dalla riflessione sulla priorità da assegnare all’occupazione, ribadendo però che deve essere dedicata la massima attenzione alla sicurezza, con l’applicazione in ogni contesto lavorativo delle norme di tutela e prevenzione. La riapertura delle scuole, a cui si è arrivati dopo un lavoro impegnativo svolto nei mesi estivi, ha rappresentato per tutti un momento fondamentale della comunità locale. Hanno aiutato la ripartenza anche gli ultimi eventi culturali, che hanno richiamato turisti in città. «Tra i temi affrontati oggi c’è la programmazione di investimenti pubblici per rendere Modena più attraente ed efficiente – aggiunge Ballotta – Allo stesso modo abbiamo convenuto che vanno sostenuti gli investimenti privati per contribuire a migliorare la qualità della vita della città e offrire opportunità di lavoro, così come devono essere colte – conclude il segretario generale della Cisl Emilia Centrale – tutte le possibilità di accedere a risorse nazionali ed europee».