A Modena e provincia saranno presto assunti venti portalettere. Lo annuncia Francesco Balzano, nuovo segretario generale della Slp Cisl Emilia Centrale, il sindacato dei lavoratori postali che tra Modena e Reggio Emilia conta quasi 800 iscritti ed è il più rappresentativo in Poste Italiane (è iscritto alla Cisl il 40 per cento degli addetti).

Francesco Balzano, segretario generale Slp Cisl Emilia Centrale

Balzano, 34 anni, sostituisce Gennaro Lauri. Completano la segreteria Anna Rosanova e Alberto Puzio. «L’assunzione dei venti portalettere nel nostro territorio è prevista dall’accordo sulle politiche attive che, insieme ad altre cinque sigle sindacali, abbiamo sottoscritto a livello nazionale il 13 giugno con Poste Italiane – spiega Balzano – A cinque mesi dalla firma, in tutta Italia 1.500 lavoratori part-time hanno già avuto la possibilità di vedere trasformato il proprio rapporto di lavoro a tempo pieno nel territorio di riferimento, 400 colleghi stanno per essere trasferiti in ambito nazionale (oltre a quelli già movimentati a livello provinciale e regionale), 1.340 precari (ex tempi determinati portalettere) sono in via di stabilizzazione e circa 500 laureati stanno entrando in azienda. Si tratta di oltre 3.700 persone che, grazie a un accordo sindacale, possono finalmente costruirsi un futuro lavorativo. Questa, poi, è solo la prima tranche di quanto concordato, perché nel biennio 2019/2020 – conclude il neo segretario della Slp Cisl Emilia Centrale – saranno messe in atto altre azioni di politica occupazionale».