p1110607-min

Francesco Balzano, componente segreteria Slp Cisl Emilia Centrale

C’era anche una portalettere carpigiana, Maria Sabatino, candidata Cisl alle prossime elezioni per il rinnovo delle rsu di Poste Italiane, tra le 120 persone che hanno partecipato al campo scuola formativo della Slp Cisl, svoltosi dal 20 al 26 novembre a Catanzaro. «Abbiamo offerto a Maria la stessa opportunità che fu data a me nel 2013 quando, giovane aspirante sindacalista, le segreterie nazionale e regionale mi chiesero di partecipare al mio primo campo scuola – afferma Francesco Balzano, componente della segreteria Slp Cisl Emilia Centrale – Condivido a pieno le riflessioni che riporta nel suo libro Marco Bentivogli, segretario generale dei metalmeccanici della Fim Cisl, quando dice: “Si deve partire da una critica sincera dei limiti del sindacato per arrivare a un modo diverso di essere e fare rappresentanza, in un momento storico in cui rappresentare gli altri è diventata una delle sfide più difficili e, al contempo, cruciali della società moderna”». L’obiettivo del campo scuola Slp di Catanzaro era far vivere ai partecipanti un’esperienza di apprendimento attraverso momenti di studio, scambio e confronto su temi che motivino all’impegno nel sindacato, sviluppando un percorso che renda ogni partecipante consapevole della sua adesione, lo arricchisca di motivazioni valoriali, quali identità e appartenenza, gli faccia conoscere il modello sindacale Cisl e Slp. Durante la settimana formativa i giovani attivisti hanno incontrato esperti, docenti e sindacalisti che hanno trasmesso loro le competenze e la passione necessarie a chi si accinge a intraprendere un impegno nel sindacato. Ricordiamo che in questi anni il sindacato in Poste Italiane si è confrontato con mutamenti di enorme portata: privatizzazione, liberalizzazione dei mercati, riorganizzazioni e ristrutturazioni aziendali, forme di rappresentanza e nuove relazioni industriali, fino agli attacchi all’unicità aziendale del gruppo Poste attraverso il recente Dpcm che prevede l’ulteriore collocazione in Borsa di azioni della società.