Anche nella Sanità la Cisl Fp è il primo sindacato. Soddisfazione tra le fila della Cisl Fp per il voto per le elezioni delle rsu che hanno chiamato al voto 11 mila lavoratori del pubblico impiego in 60 enti reggiani (Ausl, Provincia, Unioni dei Comuni, Comuni, Camera di Commercio, enti centrali, agenzie fiscali).

Commenta Fabio Bertoia, segretario generale Cisl Fp: “La Cisl Fp ha messo in campo 213 i candidati per il rinnovo alle Rsu nel pubblico impiego. Abbiamo una fortissima riconferma nella sanità, una conferma delle rsu in campo negli enti locali a fronte di un calo complessivo del numero di dipendenti. È stata premiata la nostra modalità di fare sindacato, basata sul coinvolgimento, sulla partecipazione e sulle idee. Il risultato estremamente positivo nel sociosanitario e in sanità, dove i dipendenti sono stati in prima linea per combattere la pandemia, è il riconoscimento di un lavoro di prossimità”.

Negli enti locali e nella Asp la Cisl, rispetto al 2018 incrementa il numero di voti e delle Rsu. Emblematico il caso del Comune di Reggio Emilia dove per la prima volta la Cisl supera i 200 voti e, per la prima volta, raggiunge i 5 rsu. All’Asp Reggio Emilia per la prima volta parità di seggi (6 a 6).

In Provincia a Reggio Emilia la Cisl ha la maggioranza assoluta con 4 seggi un risultato estremante importante considerato anche il fatto che si sono recati a votare l’84% degli aventi a diritto. In Camera di Commercio maggioranza assoluta per la Cisl Fp (27 a 9 come voti) che ottiene così 3 rsu. All’Ispettorato distrettuale del lavoro di Parma e Reggio, eletto il candidato reggiano: è risultato il più votato. Alla Prefettura di Reggio Emilia la Cisl Fp è il primo sindacato.

Nella Sanità la Cisl vince ottiene l’affermazione assoluta: 404 voti più rispetto al secondo sindacato.