Cgil Cisl Uil dei Vigili del Fuoco hanno indetto una giornata di mobilitazione della categoria per il giorno 15 novembre 2019 ed organizzato, per la mattinata della stessa giornata, un presidio in Corso Garibaldi davanti la Prefettura di Reggio Emilia. 

Le iniziative messe in campo nascono dalla vertenza unitaria dello scorso mese di giugno nella quale sono state rappresentate al Governo numerose problematiche che riguardano questi addetti alla sicurezza pubblica e il servizio da assicurare alla cittadinanza.

In particolare sono stati oggetto di discussione e richiesta:

  • La valorizzazione del lavoro dal punto di vista retributivo e previdenziale;
  • Una maggior tutela e garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro;
  • La richiesta di un reale riconoscimento della specificità e dell’alta professionalità;
  • Il tema delle risorse che devono essere adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro;
  • Il potenziamento degli organici del Corpo Nazionale finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza stessa dei lavoratori.

In ambito provinciale – sottolineano Luca Incerti, Mirco Bertani e Riccardo Ribechini dei Vigili del Fuoco di Cgil Cisl Uil –  vogliamo segnalare ancora una volta la cronica e grave carenza di uomini e mezzi, una  situazione che rende sempre più difficoltoso il nostro lavoro”.

Poiché le richieste portate davanti al Governo non sembrano trovare il giusto riscontro nella legge di bilancio in discussione in Parlamento – concludono i rappresentati sindacali – Cgil Cisl Uil Vigili del fuoco sono costrette a far sentire il forte disagio e le criticità dei Vigili del Fuoco a tutti i cittadini e al Governo attraverso una mobilitazione unitaria”.