Si terrà domattina – giovedì 13 febbraio – davanti alla Sistem Costruzioni di Solignano di Castelvetro (l’azienda del presidente della Federlegno Emanuele Orsini) il presidio a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro Federlegno-arredo. La mobilitazione è promossa dai sindacati di settore Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil in vista dello sciopero nazionale del 21 febbraio. Il concentramento davanti alla Sistem Costruzioni (via Montegrappa 18/20) si svolgerà dalle 7 alle 11. Sono attese diverse decine di lavoratori del settore legno e arredo provenienti da tutta la regione. «Il presidio e lo sciopero nazionale rientrano nella mobilitazione che abbiamo deciso di mettere in campo a seguito dell’interruzione della trattativa sul rinnovo del contratto nazionale che andava avanti da otto mesi – spiegano Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil – Negli undici incontri tenuti finora le delegazioni sindacali hanno sempre dimostrato ampia disponibilità a trovare soluzioni condivise, senza però ricevere risposte positive su nessun titolo della piattaforma presentata a maggio 2019. Federlegno persegue un modello di impresa basato non sulla qualità del lavoro, sugli investimenti, sulla professionalità e sul benessere organizzativo, ma solo ed esclusivamente sulla riduzione dei costi e – concludono i sindacati – su una gestione unilaterale dell’organizzazione del lavoro».