Solidarietà della Cisl Emilia Centrale agli operatori dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia regionale per il lavoro di Modena, la cui sede è stata imbrattata da scritte no vax.

«Siamo vicini ai lavoratori di queste due agenzie, che rappresentano un avamposto dello Stato sul territorio – afferma la Cisl Funzione pubblica Emilia Centrale –
Anche loro, come gli operatori sanitari, stanno svolgendo un compito difficile in questo periodo di emergenza pandemica. Per questo vanno non solo ringraziati, ma protetti e valorizzati, sia dalle istituzioni che dai cittadini».

«È già successo anche alla nostra sede di Reggio, siamo stati pure insultati e minacciati tramite i social – aggiunge la segreteria della Cisl Emilia Centrale –
Non pretendiamo che tutti la pensino come noi e rispettiamo le opinioni contrarie, ma qualcuno ha davvero passato il segno.
Non abbiamo paura e andiamo avanti perché sappiamo che la stragrande maggioranza dei cittadini ha ben chiaro che non sono i vaccini a uccidere, ma il Covid».