I sindacati modenesi della scuola Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams hanno inviato stamane una lettera alla dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale e al presidente della Provincia per chiedere di avviare un tavolo di discussione permanente sui problemi collegati alla ripartenza a settembre delle attività scolastiche. «Il coinvolgimento dei soggetti del territorio è tanto più importante, come si evince dalle bozze ministeriali di linee guida che stanno circolando in queste ore – scrivono i sindacati – Esse attribuirebbero un ruolo significativo nella ripartenza agli enti locali e singole istituzioni scolastiche. Per questo i sindacati della scuola sono interessati a portare il loro contributo, conoscere quali interventi sono previsti o ipotizzati, quali le ricadute sui servizi collegati. L’obiettivo è mantenere un confronto costante su tutte le scelte che saranno compiute per studenti, famiglie e personale della scuola, al fine di garantire una ripartenza il più possibile vicina alle esigenze di tutti i soggetti coinvolti dopo una fase delicata che – concludono Flc Cgil Modena, Cisl Scuola Emilia Centrale, Uil Scuola Rua Modena, Snals Confsal Modena e Gilda Unams Modena – ha visto la chiusura delle scuole a fine febbraio e il prevalere della didattica a distanza».