È convocato oggi pomeriggio – giovedì 28 maggio – il consiglio comunale di Modena, chiamato a votare la delibera di Giunta che dà il via libera all’esternalizzazione di due nidi comunali. «Se fossimo in era pre Covid-19, presenzieremmo l’aula con una folta delegazione di lavoratrici, come sempre abbiamo fatto durante le vertenze sindacali – dichiarano Giada Catanoso (Fp Cgil Modena) e Sabrina Torricelli (Cisl Funzione pubblica Emilia Centrale) – All’ordine del giorno, infatti, c’è un tema di interesse fondamentale per la cittadinanza e che ci vede protagonisti, insieme al personale dei servizi educativi e alle educatrici precarie del Comune, di una vertenza contro la decisione di esternalizzare che, a nostro avviso, non ha nulla di innovativo, ma peggiora solo le condizioni dei lavoratori e restringe ancora di più il perimetro dei servizi a gestione pubblica». I due sindacati, annunciando che si collegheranno in streaming (www.comune.modena.it/il-governo-della-citta), invitano i dipendenti del Comune e i cittadini a fare altrettanto per vedere come si sviluppa il dibattito politico sulle scelte che l’amministrazione comunale di Modena sta portando avanti.