Il lavoro deve essere svolto nel rispetto di tutte le normative di sicurezza e la salute non può mai finire in secondo piano. Lo affermano i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, insieme a Fiom Cgil, Fim Cisl e alle rsu, dopo il grave infortunio accaduto stamattina presso l’azienda biomedicale Livanova di Mirandola (ex gruppo Sorin), dove un lavoratore di una ditta esterna (la Ptl di Mirandola) è caduto dal tetto mentre stava effettuando lavori di manutenzione. Sono intervenuti l’elisoccorso e gli organi ispettivi; l’operaio è in gravi condizioni, essendo precipitato da un’altezza di circa dieci metri. Sindacati e rsu esprimono la loro piena solidarietà e vicinanza al lavoratore.