Aggiornamento del 4 maggio. Causa maltempo l’iniziativa prevista per il 5 è annullata. (La redazione)

 

***

La mattina di domenica 5 maggio, in provincia di Reggio Emilia, tra i comuni Boretto e Gualtieri, lavoratori, sindacalisti, operatori, cittadini e volontari, muniti di guanti, pinze e sacchetti per la raccolta dei rifiuti, puliranno la sponda orografica destra del Po.

L’iniziativa regionale rientra nell’ambito della prima Giornata nazionale della Fai Cisl per la cura dell’ambiente e vedrà, in tutte le regioni, le federazioni regionali del sindacato agroalimentare e ambientale della Cisl promuovere azioni rivolte alla salvaguardia del territorio, con la collaborazione di Legambiente

“L’obiettivo di questa giornata è quello di sensibilizzare, di lanciare un forte messaggio indirizzato a cittadini e istituzioni per sollecitare un maggiore impegno a favore dell’ambiente e del nostro patrimonio paesaggistico”. hanno sottolineato i responsabili di Fai Cisl e di Legambiente. “Un appello e nello stesso tempo un grido di allarme che vuole far riflettere sull’importanza dell’azione di dei singoli nella cura del proprio territorio”

“Un’iniziativa concreta, e nello stesso tempo simbolica, per sottolineare l’importanza dell’impegno quotidiano che tutti noi dobbiamo profondere in difesa del territorio e per confermare la straordinaria vocazione della Cisl e di Legambiente a valorizzare le politiche ambientali. Politiche ambientali che diventano un indispensabile valore aggiunto, e non certo in contrapposizione, con le nostre battaglie per la crescita, lo sviluppo, il lavoro”.

L’iniziativa vede il patrocinio dei comuni di Boretto e di Gualtieri e la collaborazione di Sabar, “che ringraziamo – affermano dalla Fai – per la disponibilità e la sensibilità dimostrata su questi temi”.

L’appuntamento è alle ore 9.00 presso il parcheggio del Portile di Boretto, dove verranno forniti guanti, pinze e sacchetti per la raccolta dei rifiuti a tutti coloro che intendono partecipare, per poi spostarsi sulla sponda orografica destra del Po, tra i comuni di Boretto e Gualtieri.