I sindacati del Frignano esprimono disappunto per la posizione assunta dalla Giunta del Comune di Pavullo di negare l’utilizzo della struttura Paradiso dei Pini per l’iniziativa dell’Anpi denominata “Pastasciutta antifascista”. «Si può convenire di non utilizzare una struttura adibita ad altri scopi per iniziative di parte o di singole forze politiche – dichiarano Cgil, Spi Cgil, Cisl e Fnp Cisl del Frignano – Riteniamo, tuttavia, che l’iniziativa dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia non abbia alcuna con

Vincenzo Tagliaferri, responsabile Cisl del Frignano

notazione politica e si riproponga invece di far rivivere un episodio che fa parte della storia italiana». Cgil e Cisl del Frignano ritengono inopportuno voler dare un colore politico ogni qualvolta si riprendono episodi di un certo periodo storico che sono patrimonio di conoscenza e crescita per la nostra democrazia. «La riproposizione di questi episodi fa parte della nostra cultura e la storia va tramandata ai più giovani, facendo loro rivivere, come insegnamento, anche i periodi più bui e difficili. Per questo – concludono Cgil, Spi Cgil, Cisl e Fnp Cisl del Frignano – auspichiamo che si possa trovare una soluzione per permettere lo svolgimento della iniziativa».