Non tutti sanno che esiste una black list dei cattivi pagatori nel settore delle telefonia. Si chiama Simoitel e al tema l’Adiconsum Emilia-Romagna (associazione consumatori della Cisl) dedica una diretta Facebook in programma domani – mercoledì 27 maggio – alle 15. «Simoitel è la banca dati condivisa tra gli operatori di telefonia fissa e mobile – spiega la responsabile Adiconsum Emilia Centrale Adele Chiara Cangini – Contiene informazioni sulle morosità intenzionali, ovvero i mancati pagamenti delle fatture non dovuti a circostanze impreviste e contingenti, ma a una precisa volontà del titolare dell’utenza. Attraverso Simoitel le compagnie telefoniche associate ad Asste (l’associazione di categoria che rappresenta le imprese della tecnologia dell’informazione) possono condividere le informazioni sui propri clienti morosi con l’obiettivo di contenere il rischio di insolvenza e i tentativi di frode». Adiconsum precisa che il sistema potrà contenere soltanto informazioni riguardanti i mancati pagamenti rilevati dalle società telefoniche e non altri dati giudiziari o sensibili (come ad esempio protesti e pregiudizievoli). Hanno aderito a Simoitel Vodafone, Telecom, Fastweb, WindTre, Tiscali e British Telecom.