Un anno nuovo diverso, cattolici e mussulmani assieme alla mensa Caritas

Cattolici e mussulmani insieme per fare del bene, nel momento più significativo dell’anno per la nostra religione.

È successo giovedì 27 dicembre 2018 alla mensa Caritas di via Adua a Reggio Emilia, quando alcuni volontari reggiani di Anteas Reggio Emilia l’associazione di volontariato promossa dalla Cisl Emilia Centrale e Fnp, e il Centro di Ascolto di Fabbrico hanno prestato servizio con alcuni volontari e volontarie pakistani di fede musulmana.

L’iniziativa è stata promossa da Anika, ragazza pakistana che studia ingegneria elettronica a Modena, che ha direttamente contattato la comunità d’ascolto Caritas di Fabbrico per poter festeggiare il Natale con suoi famigliari e i volontari di Anteas.

“Gesù ci insegna l’altruismo, – scrive nella sua lettera di ringraziamento – ad aiutare e ad alleviare le sofferenze dei malati. Un insegnamento che dobbiamo tenere a mente per rafforzare il dialogo interreligioso”.

Un auspicio di un nuovo anno speciale anche perché  durante la preghiera era presente anche l’Imam della loro comunità.

2019-01-01T11:00:57+00:00