Libretti al portatore, un mese allo stop: cosa fare per estinguerli

I libretti al portatore vanno in pensione il 31 dicembre, eppure anche a Modena e Reggio Emilia non sono pochi quelli ancora aperti. I possessori hanno ormai solo un mese di tempo per estinguerli, pena una sanzione amministrativa compresa da 250 a 500 euro. Lo ricordano l’Adiconsum (associazione consumatori della Cisl) e il sindacato pensionati Cisl rivolgendosi soprattutto alle persone anziane. (altro…)

Libretti al portatore, un mese allo stop: cosa fare per estinguerli2018-11-30T09:44:59+00:00

Maserati: Fim, «Modena mantiene produzione, due nuovi modelli entro 2021»

Si allunga la vita produttiva di Gran Turismo e Gran Cabrio, in arrivo due nuovi modelli entro il 2021. Esce, invece, dalla produzione l’Alfa 4 C. Sono le notizie sullo stabilimento Maserati di Modena che giungono da Torino, dove stamattina si è svolto l’atteso incontro dei sindacati con l’ad Fca Global Mike Manley e il responsabile per l’area Emea Pietro Gorlier. (altro…)

Maserati: Fim, «Modena mantiene produzione, due nuovi modelli entro 2021»2018-11-29T17:31:39+00:00

Attivo dei delegati e pensionati dei sindacati reggiani: “Ecco le nostre proposte per la Legge di Bilancio 2019”

Si è tenuto questa mattina al Cinema Cristallo di Via Ferrari Bonini l’Attivo dei delegati e pensionati di Cisl Emilia Centrale, Cgil e Uil di Reggio Emilia sulle proposte contenute nella piattaforma che i sindacati presenteranno al Governo in materia di Legge di Bilancio 2019.

Un attivo che rappresenta la ripresa delle iniziative unitarie dei tre sindacati confederali e che ha visto una forte partecipazione con oltre

duecento, tra delegati e pensionati, presenti.

A coordinare i lavori sono stati: William Ballotta, Segretario della Cisl Emilia, Mirto Bassoli, della segreteria Cgil Emilia Romagna e Giuliano Zignani, segretario della Uil Emilia Romagna che hanno coordinato gli oltre 15 interventi che si sono alternati sul palco.

“La prossima legge di stabilità – ha commentato Mirto Bassoli – ha un’impostazione totalmente sbagliata. E’ una legge populista che risponde soltanto ad esigenze elettorali e non a quelle del paese prediligendo operazioni assistenzialiste e non di sviluppo”.

“Bisogna iniziare un confronto serio su pensioni, fisco e ammortizzatori sociali. Finora il governo ci vede in completo disaccordo dato che non abbiamo ancora capito le loro proposte”, ha aggiunto Mirto Bassoli.

“L’assenza di progetto di paese è condiviso tra tutti i sindacati – ha infine concluso William Ballotta – . La nostra piattaforma comunitaria troverà condivisione tra le gente. Dobbiamo parlare con i cittadini a partire dall’Europa perché solo così il nostro paese può continuare ad avere un futuro”.

Vedi la videointervista completa.

 

 

 

Attivo dei delegati e pensionati dei sindacati reggiani: “Ecco le nostre proposte per la Legge di Bilancio 2019”2018-11-29T14:31:31+00:00

Infortunio mortale Marmirolo, sindacati: «Sicurezza sul lavoro non è un costo, ma un investimento

«Nel 2018 non si può e non si deve morire ancora di lavoro». Lo affermano le segreterie territoriali dei sindacati edili Feneal Uil Filca Cisl Fillea Cgil esprimendo solidarietà ai familiari di Fabrizio Borsari, l’operaio edile mirandolese deceduto ieri mattina a Marmirolo (Mantova) mentre era impegnato nel cantiere per la manutenzione straordinaria del municipio. (altro…)

Infortunio mortale Marmirolo, sindacati: «Sicurezza sul lavoro non è un costo, ma un investimento2018-11-29T09:29:45+00:00

Giornata mondiale contro violenza donne: lunedì 26 novembre a Modena iniziativa su formazione come strumento prevenzione e contrasto

La formazione dei lavoratori e responsabili aziendali è fondamentale nella prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne nei luoghi di lavoro. E proprio a questo aspetto è dedicata l’iniziativa che Cgil Cisl Uil e il Comitato imprenditoria femminile hanno organizzato a Modena in occasione della Giornata mondiale contro le violenze alle donne, che ricorre domenica 25 novembre. (altro…)

Giornata mondiale contro violenza donne: lunedì 26 novembre a Modena iniziativa su formazione come strumento prevenzione e contrasto2018-11-21T12:03:30+00:00

Sanità nella Bassa Modenese: aggiornamento del disegno territoriale

È stato fatto il punto sulla sanità nell’Area Nord della provincia di Modena nell’incontro che Cgil Cisl Uil, e le rispettive categorie del pubblico impiego e dei pensionati, hanno avuto nelle settimane scorse con l’Unione dei Comuni e il direttore del distretto sanitario di Mirandola dell’Ausl Massimo Fancinelli. (altro…)

Sanità nella Bassa Modenese: aggiornamento del disegno territoriale2018-11-20T11:06:19+00:00

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: un meeting in Cisl Emilia Centrale

Violenza e criminalità. I luoghi della vita quotidiana sono a volte insicuri per le donne. In occasione della giornata mondiale contro la violenza Cisl Emilia Centrale, con il patrocinio dell’Ausl di Reggio Emilia, promuove giovedì 22 novembre, presso il presidio ospedaliero del Santa Maria Nuova, viale Risorgimento 80 di Reggio Emilia, un meeting dal titolo “Donne: codice rosso. Tutela, soccorso, cura. Le prassi quotidiane della città nel contrasto della violenza sulle donne”.

Nella provincia di Reggio Emilia, ogni anno, circa 400 donne vengono soccorse per abusi e violenze. «Numeri ancora troppo alti, – afferma Rosamaria Papaleo – segretaria Ust di Cisl Emilia Centrale. Il sindacato è da sempre attendo alla dignità e alla sicurezza della donna. E’ inaccettabile che quasi 7 milioni di donne in Italia abbiano subito violenza fisica, quello che serve è un cambio di mentalità».

«Le donne che si recano al pronto soccorso – spiega la dottoressa Anna Maria Ferrari, direttrice dipartimento Emergenza Urgenza dell’Ausl di Reggio Emilia, arrivano con traumi da percosse, dolori e in evidente stato d’agitazione. Accanto ai 400 casi di donne che soccorriamo per violenza di genera dobbiamo aggiungere i circa 18 casi all’anno di violenza sessuale».

Di fianco alle violenze che le donne possono subire dentro le mura di casa ci sono quelle che ogni donna può subire nelle città ad alto tasso di criminalità. E quando si parla di violenza a essere vittime indifese sono anche i bambini. Un aiuto concreto alle mamme e ai loro figli vittime di abuso arriva nella provincia di Reggio Emilia dalla Cooperativa Sociale Madre Teresa.

«La Cooperativa – dice Lisa Vezzani, vicepresidente – nasce nel 2001 a Reggio Emilia per sostenere la maternità e la genitorialità e per promuovere il benessere dei bambini attraverso il sostegno delle loro mamme. Ogni giorno circa 50 donne con i loro figli trovano ascolto, accoglienza e supporto per costruire una vita nuova. Attraverso il racconto delle donne incontriamo la violenza di padri e dei compagni, siamo testimoni delle sue drammatiche conseguenze, ma anche delle risorse che le vittime sanno ritrovare per risollevarsi. In questo percorso riveste un ruolo fondamentale il lavoro e la possibilità per le donne di essere economicamente autonome, per questo continuiamo ad investire per supportarle in percorsi di formazione, orientamento ed inserimento lavorativo sul territorio con numerosi progetti solidali».

Dopo l’apertura dei lavori da parte di William Ballotta, segretario generale di Cisl Emilia Centrale, e della segretaria Rosamaria Papaleo interverranno: Ignazio Messina, dirigente divisione Anticrimine della  questura di Reggio Emilia, Anna Maria Ferrari, direttrice dipartimento Emergenza Urgenza, Francesca Santi, dirigente medico, Daniela Viviani, direttrice Ginecologia e Ostetricia ospedale Montecchio, Maria Stella D’Andrea, medico legale, Patrizia Borgognoni, dirigente del dipartimento Materno Infantile e Lisa Vezzani, vice presidente della cooperativa Madre Teresa.

 

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: un meeting in Cisl Emilia Centrale2018-11-19T12:25:52+00:00

Fondazione Cresci@mo, sindacati: «Far ripartire trattativa rinnovo contratto»

Riavviare la trattativa per il rinnovo del contratto integrativo della Fondazione Cresci@mo di Modena. Lo chiedono i sindacati Flc Cgil Modena, Cisl Scuola Emilia Centrale e Snals Confsal Modena, che hanno scritto al presidente e cda della Fondazione Cresci@mo e al vicesindaco Giampietro Cavazza per sollecitare un incontro in tempi rapidi. (altro…)

Fondazione Cresci@mo, sindacati: «Far ripartire trattativa rinnovo contratto»2018-11-16T11:05:37+00:00