Sicurezza: grave incidente sul lavoro stamattina alla Livanova di Mirandola

Il lavoro deve essere svolto nel rispetto di tutte le normative di sicurezza e la salute non può mai finire in secondo piano. Lo affermano i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, insieme a Fiom Cgil, Fim Cisl e alle rsu, dopo il grave infortunio accaduto stamattina presso l’azienda biomedicale Livanova di Mirandola (ex gruppo Sorin), (altro…)

Sicurezza: grave incidente sul lavoro stamattina alla Livanova di Mirandola2017-05-25T13:42:49+00:00

Martini Light Concordia: accordo sulle spettanze arretrate

Dopo gli scioperi della scorsa settimana, che hanno visto i lavoratori mobilitarsi per tre giorni, alla Martini Light di Concordia è stata raggiunta ieri mattina una tregua alla presenza del sindaco. C’è un’ipotesi di accordo che verrà sottoscritta il 27 marzo, ma solo se l’azienda manterrà i primi impegni sulle due mensilità arretrate: versamento di un acconto del 20 per cento oggi e saldo il 10 aprile. (altro…)

Martini Light Concordia: accordo sulle spettanze arretrate2017-03-21T09:34:20+00:00

Ferrari, premio di 5 mila euro ai dipendenti. Fim: «Meritato riconoscimento a professionalità lavoratori»

giorgio-uriti_6-min

Giorgio Uriti, segretario generale Fim Cisl Emilia Centrale

«Un premio per i lavoratori è sempre una buona notizia, così come sono buone notizie anche le numerose stabilizzazioni di lavoratori ottenute grazie alla stipula del contratto integrativo aziendale». Il segretario generale della Fim Cisl Emilia Centrale Giorgio Uriti commenta così la comunicazione che i lavoratori Ferrari riceveranno a gennaio un premio “eccezionale” di 5 mila euro (altro…)

Ferrari, premio di 5 mila euro ai dipendenti. Fim: «Meritato riconoscimento a professionalità lavoratori»2016-12-23T10:27:10+00:00

PM Marano, nuovo contratto aziendale

È stato approvato dal 97 per cento dei lavoratori il nuovo contratto aziendale 2016-2019 della PM spa di Marano sul Panaro, azienda metalmeccanica con 120 dipendenti che da 40 anni opera nel settore delle lavorazioni meccaniche e degli assemblaggi di precisione dell’automotive. IMG_8613Dopo varie settimane di trattative, Fim Cisl, Fiom Cgil, rsu e direzione aziendale hanno raggiunto un accordo che valorizza le relazioni sindacali per la gestione delle problematiche interne e stabilisce un premio di risultato pari a una somma massima globale annua di 1.900 euro lordi in base a criteri condivisi di produttività, redditività ed efficienza dell’azienda. Previsti anche aumenti dell’indennità di disagio, di turno e un progetto annuale per la formazione delle maestranze, a conferma dell’importanza dell’aggiornamento professionale e del valore aggiunto rappresentato dai lavoratori. Si è inoltre concordato che dal 1° gennaio 2017 l’azienda, su proposta della rsu e dei sindacati, si impegnerà per l’aggiornamento dell’inquadramento professionale valutando diversi passaggi di livello tra i lavoratori, in quanto le prospettive aziendali prevedono un incremento della forza lavoro e la crescita della qualità dei prodotti PM.

PM Marano, nuovo contratto aziendale2016-12-20T12:02:28+00:00

Maserati: Fim Cisl soddisfatta dopo incontro su prospettive stabilimento Modena

GIORGIO URITI_1

Giorgio Uriti, segretario generale Fim Cisl Emilia Centrale

«Giudichiamo positiva la decisione di Fca di non cessare le produzioni di Maserati GT e Gran Cabrio a Modena e continuare l’attività con modelli di restyling almeno per tutto il 2017 con l’attuale forza lavoro, al netto di distacchi in Ferrari o trasferimenti in altri siti del gruppo». (altro…)

Maserati: Fim Cisl soddisfatta dopo incontro su prospettive stabilimento Modena2016-09-28T10:26:27+00:00

“Una nuova politica industriale, assieme, per la provincia” proposta Cisl a FestaReggio

Corre sul tema della politica industriale il nuovo dibattito di FestaReggio dove l’appuntamento “L’economia reggiana fra ripresa e incertezze” per una sera monopolizza l’attenzione del mondo imprenditoriale reggiano. Anche perché, dopo l’introduzione di Giacomo Bertani Pecorari responsabile provinciale Economia e Lavoro Pd che auspica “concretezza nell’affrontare il tema”, sul palco salgono William Ballotta, segretario generale Cisl Emilia Centrale, Patrizio Bianchi assessore al Lavoro Regione Emilia Romagna che auspica “una nuova visione del mondo del lavoro, complessiva e internazionale, con grande capacità di sapere cambiare e innovare, facendolo insieme”, Nunzio Dallari, presidente Cna Reggio Emilia, Andrea Volta presidente Lega Coop Emilia Ovest che apre con un coraggioso mea culpa su alcune scelte e responsabilità della cooperazione, Fabio Storchi presidente Federmeccanica. A monopolizzare l’attenzione è, per diversità di vedute, il confronto in chiusura tra il leader di Federmeccanica – che ancora non ha siglato il contratto nazionale dei metalmeccanici in contrapposizione alle richieste del mondo sindacale e del lavoro – e il segretario della Cisl.

William Ballotta a FestaReggio (2)

 

“Occorre che ci diciamo le cose che non vanno nella realtà economica reggiana – ha esordito Ballotta dopo il lungo elenco degli investimenti nel pubblico reggiano ricordata da Storchi che, per altro, ha citato in chiave ottimistica la disoccupazione reggiana (al 5,5% contro l’11,5% nazionale) -. Il primo dato è la grandissima disoccupazione giovanile che attanaglia Reggio, oltre il 25%: occorrono definire azioni immediate per contrastarla. Ricordo anche che con l’istituzione di un osservatorio sociale dedicato, dopo lo stravolgimento della crisi, rileviamo nuovi disagi. C’è una fascia grigia di persone che fatica a esprimere pubblicamente le proprie difficoltà, siano esse lavorative o sociali. E se siamo stati tra i primi a riconoscere il valore del Jobs act, oggi possiamo altrimenti affermare che, fuori da un contesto complessivo di politiche per il lavoro, non può portare ai risultati sperati”.

Come prevedibile infiamma il dibattito il tema sul confronto delle politiche industriali. Per il leader della Cisl, infatti, “si può guardare con favore alle parole del presidente di Confidustria, Boccia che ha speso parole per confronto e collaborazione sulle parti sociali. Il sindaco Vecchi ha già preannunciato la convocazione del tavolo provinciale per il lavoro che, per Reggio, ci piace chiamare patto di comunità”.

“Riteniamo – ha concluso Ballotta in risposta a quanto auspicato dall’assessore regionale al lavoro Bianchi – che le politiche industriali si possano definire anche a livello territoriale. Come sindacato guardiamo al tema delle dimensioni di impresa (che non necessariamente significa fondere le aziende), all’agevolare l’accesso al credito, a competenza, ricerca e innovazione elementi fondamentali per rilanciare la produttività, a partire dalla contrattazione aziendale e territoriale. La Cisl, per questo, attende l’avvio del Patto territoriale per Reggio Emilia”.

“Una nuova politica industriale, assieme, per la provincia” proposta Cisl a FestaReggio2016-09-02T12:25:36+00:00

Maserati: Fim Cisl soddisfatta per decisione Fca di continuare produzione GT e GC a Modena fino a 2018

GIORGIO URITI_4

Giorgio Uriti, segretario generale Fim Cisl Emilia Centrale

«Giudichiamo positivamente la decisione di Fca di attuare piccoli investimenti nello stabilimento di Modena per poter continuare la produzione delle Maserati Gran Turismo e Gran Cabrio fino a tutto il 2018». (altro…)

Maserati: Fim Cisl soddisfatta per decisione Fca di continuare produzione GT e GC a Modena fino a 20182016-07-28T10:02:02+00:00

Ferrari, rinnovato l’integrativo aziendale

GIORGIO URITI_4

Giorgio Uriti, segretario generale Fim Cisl Emilia Centrale

È stato rinnovato il contratto integrativo aziendale della Ferrari di Maranello. Ne danno notizia i sindacati Fim Cisl, Uilm Uil, Fismic e le rsa del consiglio dei delegati, esprimendo soddisfazione per un’intesa quadriennale che «garantisce ai lavoratori riconoscimenti economici e diritti, condivide obiettivi occupazionali e di crescita aziendale». (altro…)

Ferrari, rinnovato l’integrativo aziendale2016-06-23T17:29:16+00:00

Metalmeccanica: sciopero di tre giorni lavoratori Frama Log (logistica Siti B&T)

BONFATTI ALESSANDRO_1

Alessandro Bonfatti (Fim Cisl Emilia Centrale)

Hanno già scioperato otto ore martedì 14 giugno e sono di nuovo in sciopero oggi e domani i 21 lavoratori della Frama Log, la cooperativa che gestisce la logistica della Siti Barbieri & Tarozzi di Formigine. Chiedono di essere assunti dall’azienda committente, dopo che è stato loro comunicato la cessazione dell’appalto al 30 giugno. Le tre giornate di sciopero sono state proclamata dalla rsu Frama Log e dai sindacati Fiom Cgil, Fim Cisl, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. (altro…)

Metalmeccanica: sciopero di tre giorni lavoratori Frama Log (logistica Siti B&T)2016-06-16T11:09:11+00:00