Pulizie ospedali modenesi: proroga 30 giorni mobilità, preoccupano esuberi

«È stato compiuto un primo passo avanti, ma resta ancora molto da fare. Soprattutto destano preoccupazione gli annunciati licenziamenti». Così Alessandro Martignetti (Fisascat Cisl Emilia Centrale), Andrea Santoiemma e Veronica Marchesini (Filcams Cgil Modena) commentano l’incontro di ieri in prefettura a Modena con la Dussmann Service e l’Ausl a proposito degli esuberi dichiarati dalla Dussman, che ha in appalto i servizi di pulizie nei cinque ospedali di Carpi, Mirandola, Vignola, Castelfranco e Pavullo e negli poliambulatori Ausl di Modena. (altro…)

Pulizie ospedali modenesi: proroga 30 giorni mobilità, preoccupano esuberi2016-02-19T13:02:59+00:00

Pulizie ospedali: Dussmann minaccia licenziamenti

Stato di agitazione per gli addetti modenesi della Dussmanna Service di Bergamo addetti alle pulizie negli ospedali di Carpi, Mirandola, Vignola, Castelfranco Emilia, Pavullo e dei poliambulatori dell’Ausl di Modena. (altro…)

Pulizie ospedali: Dussmann minaccia licenziamenti2016-02-15T09:43:42+00:00

Commercio: i sindacati invitano i lavoratori ad astenersi nella giornata festiva dell’8 dicembre

In vista della festività religiosa di martedì 8 dicembre, i sindacati del commercio Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil invitano i lavoratori ad astenersi dalla prestazione lavorativa. L’invito è rivolto ai lavoratori del piccolo commercio e delle attività all’interno dei centri commerciali di Modena città e della provincia. Tutte le principali catene distributive hanno, infatti, già dichiarato l’apertura per l’8 dicembre. «La disponibilità al lavoro festivo è una scelta libera e autonoma di lavoratrici e lavoratori – ricordano i sindacati – La non obbligatorietà del lavoro festivo è prevista dal contratto collettivo nazionale di lavoro e confermata da recenti sentenze della Cassazione, secondo le quali il datore di lavoro non può imporre al dipendente di lavorare in una giornata festiva e definiscono illegittima l’eventuale sanzione disciplinare a punizione del rifiuto al lavoro festivo, se non vi sia stato preventivamente un assenso del lavoratore». Oltre a martedì 8 dicembre, i sindacati invitano i lavoratori all’astensione dal lavoro anche in occasione delle festività del 25 e 26 dicembre. In caso di sanzione al lavoratore che rifiuta di lavorare in giornate festive, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil sono pronte a tutelarlo e sostenerne la vertenza.

Commercio: i sindacati invitano i lavoratori ad astenersi nella giornata festiva dell’8 dicembre2015-12-05T17:10:59+00:00