Edilizia: Filca Cisl Emilia Centrale si conferma primo sindacato a Modena

Con 1.877 iscritti, pari al 45% degli associati ai sindacati, la Filca Cisl Emilia Centrale si conferma la prima organizzazione sindacale dei lavoratori edili modenesi. Lo certificano i dati delle due Casse edili di Modena (enti bilaterali che erogano prestazioni e servizio alle imprese e addetti delle costruzioni) relativi al semestre aprile-settembre 2019. (altro…)

Edilizia: Filca Cisl Emilia Centrale si conferma primo sindacato a Modena2020-06-04T08:42:00+00:00

Coronavirus: alla Garc di Carpi (costruzioni) accordo su contrasto Covid 19

I sindacati edili di Modena giudicano positivamente l’accordo sottoscritto alla Garc per il contrasto al contagio da Covid-19. La Garc spa di Carpi, importante azienda del settore delle costruzioni, è stata tra le prime a essere direttamente colpita dall’emergenza coronavirus già a fine febbraio. (altro…)

Coronavirus: alla Garc di Carpi (costruzioni) accordo su contrasto Covid 192020-04-28T11:35:38+00:00

Fallimento Piacentini Costruzioni Modena: positivo per i sindacati l’esercizio provvisorio per la prosecuzione dell’attività

«È positivo che il giudice abbia previsto l’esercizio provvisorio a revoca per la Piacentini Costruzioni. In questo modo si consente la prosecuzione dell’attività lavorativa, nella speranza che qualche soggetto si faccia avanti per rilevare l’impresa e garantire un futuro non solo agli 85 dipendenti diretti, ma all’intero indotto». (altro…)

Fallimento Piacentini Costruzioni Modena: positivo per i sindacati l’esercizio provvisorio per la prosecuzione dell’attività2019-10-25T12:40:24+00:00

Edilizia: sindacati preoccupati per futuro Piacentini Costruzioni

Preoccupazione dei sindacati edili modenesi per il futuro degli 85 lavoratori modenesi della Piacentini Costruzioni spa, che ha la sede legale a Montale di Castelnuovo Rangone. Oggi – lunedì 2 settembre – si è tenuto un incontro tra l’azienda e Filca Cisl Emilia Centrale-Fillea Cgil Modena-Feneal Uil Modena (altro…)

Edilizia: sindacati preoccupati per futuro Piacentini Costruzioni2019-09-02T16:14:03+00:00

Edilizia: 11 mila modenesi e reggiani ancora in attesa del nuovo contratto nazionale

È stato un Natale amaro per i circa 11 mila addetti modenesi e reggiani dell’edilizia occupati nelle imprese aderenti a Confindustria. Il loro contratto nazionale di lavoro, infatti, è scaduto da 18 mesi e non ci sono segnali che indichino un rinnovo in tempi brevi. «Pur apprezzando alcune timide aperture da parte dell’Ance (associazione delle imprese edili aderenti a Confindustria), (altro…)

Edilizia: 11 mila modenesi e reggiani ancora in attesa del nuovo contratto nazionale2017-12-27T11:53:41+00:00

Edilizia: lavoratori Mario Neri spa eleggono prime rsu

Marco Suffritti, sindacalista Filca Cisl Emilia Centrale

Per la prima volta nella storia i lavoratori edili della Mario Neri di Modena hanno proprie rsu (rappresentanze sindacali unitarie). Le hanno scelte ieri, eleggendo due delegati della Filca Cisl e uno della Fillea Cgil. La Mario Neri spa, lo ricordiamo, è una delle più significative imprese della provincia di Modena, attiva nell’edilizia, servizi e catering. L’azienda conta complessivamente 250 dipendenti, di cui circa un terzo nel settore edile. «Siamo molto soddisfatti per l’alta affluenza al voto (58 votanti su 60 aventi diritto), che dimostra la volontà di un’espressione democratico-sindacale in una realtà aziendale articolata e complessa, alle prese con un passaggio generazionale non facile che richiede una forte partecipazione dei lavoratori – commenta Marco Suffritti, sindacalista della Filca Cisl Emilia Centrale – Ora è necessario costruire un percorso condiviso da rsu e direzione aziendale per favorire la crescita della cultura della sicurezza, l’adeguamento dell’organizzazione del lavoro e il miglioramento delle condizioni economiche dei lavoratori sia sotto l’aspetto del salario che del welfare (per esempio sanità e previdenza integrativa)».

Edilizia: lavoratori Mario Neri spa eleggono prime rsu2017-03-08T08:52:22+00:00

Remo Perboni confermato segretario generale Filca Cisl Emilia Centrale

Remo Perboni, segretario generale Filca Cisl Emilia Centrale

Remo Perboni è stato confermato segretario generale della Filca Cisl Emilia Centrale, il sindacato dei lavoratori edili, cemento, escavazioni, laterizi, lapidei e legno che a Modena e Reggio conta 4.500 iscritti. Completano la segreteria Salvatore Cosma e Davide Martino. «Oltre alla crisi, con la conseguente chiusura di molte imprese, da alcuni anni l’edilizia locale deve fare i conti con un crescente ricorso al lavoro nero e/o irregolare – denuncia Perboni – Aumentano il finto lavoro autonomo e partite Iva, l’applicazione di contratti di lavoro di altri settori, dalle cooperative di facchinaggio al metalmeccanico. Si tratta di forme “creative” che troppe imprese utilizzano per risparmiare qualche euro di salario e contributi, spesso a scapito della sicurezza sul lavoro. È una concorrenza sleale che danneggia sia i lavoratori delle aziende “furbette”, sia le imprese che rispettano contratti e regole. Per questo – continua il segretario degli edili Cisl – chiediamo da anni l’intensificazione dei controlli e l’introduzione di criteri più severi – la cosiddetta “patente a punti” – per l’accesso e la permanenza nel settore». Quanto alla sicurezza, Perboni sottolinea che, grazie agli Rlst (rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriali), la situazione nei cantieri è notevolmente migliorata. Tuttavia sono ancora troppo frequenti gli infortuni, a volte anche mortali, e le malattie professionali. «Il tasso di infortuni deve diventare elemento discriminante della qualità di un’impresa nell’assegnazione di appalti pubblici e privati. Per questo – conclude il segretario generale della Filca Cisl Emilia Centrale – sosterremo l’implementazione della riduzione dei premi Inail (“bonus malos”) a favore delle aziende in cui si verificano pochi infortuni e malattie».

Remo Perboni confermato segretario generale Filca Cisl Emilia Centrale2017-02-28T15:00:14+00:00
Torna in cima