Bonus colf e badanti, Cisl: «Opportunità per 50 mila lavoratrici e famiglie modenesi e reggiane»

Sono quasi 50 mila tra Modena e Reggio le colf e badanti che potrebbero chiedere il bonus di 500 euro previsto dal decreto “Rilancio”. Lo afferma la Cisl Emilia Centrale, disponibile ad aiutare gratuitamente le lavoratrici domestiche a preparare la domanda. La Cisl da anni si occupa di queste lavoratrici con uno specifico servizio del proprio Caf che assiste le famiglie nella parte amministrativa e contrattuale (Info 059 890944; modena@caf.servercisl.it; 0522 357474; reggioemilia@caf.servercisl.it ). (altro…)

Bonus colf e badanti, Cisl: «Opportunità per 50 mila lavoratrici e famiglie modenesi e reggiane»2020-06-03T08:54:00+00:00

Bilancio sostenibilità Cisl, analisi sugli stranieri: quanti iscritti, dove lavorano, quante tasse pagano

Contribuiscono al Pil locale, pagano le tasse, partecipano alle attività sindacali. Sugli stranieri bisogna ristabilire la realtà dei fatti e smetterla una volta per tutte con una comunicazione politica che ne parla in modo strumentale e fuorviante, alimentando paure e pregiudizi. Lo afferma la Cisl Emilia Centrale, che nel suo quarto bilancio di sostenibilità analizza l’apporto degli stranieri al nostro territorio. (altro…)

Bilancio sostenibilità Cisl, analisi sugli stranieri: quanti iscritti, dove lavorano, quante tasse pagano2019-12-12T10:18:24+00:00

Nel reggiano esercito di oltre 7.000 Colf e Badanti con contratto: ai Caf Cisl prenotazioni anche online

Ai Caf Cisl Emilia Centrale, anche durante il periodo di chiusura estiva (10-25 agosto), è possibile fissare on-line (http://planner.cafcisl.it) l’appuntamento per il Servizio Colf e Badanti per tutto il territorio della Cisl Emilia Centrale, Reggio e Modena.

«L’estate è tradizionalmente un periodo di difficoltà per gli anziani e, spesso, anche legato al tema delle sostituzioni per ferie dei collaboratori famigliari – spiega Franco Saracino, responsabile del Caf Cisl Emilia Centrale -. La Cisl con questo servizio online intende così rispondere a una esigenza particolarmente sentita che, sul reggiano, riguarda oltre 1600 contratti, di cui oltre 200 nei mesi estivi, per la regolarizzazione di altrettante posizioni di persone italiane e, per il 95% di altre nazionalità».  (altro…)

Nel reggiano esercito di oltre 7.000 Colf e Badanti con contratto: ai Caf Cisl prenotazioni anche online2019-08-09T09:49:14+00:00

Diritto allo studio universitario: Caf Cisl ricorda scadenze agosto e compila Isee

Agosto non è solo il mese della vacanze, ma anche delle scadenze per gli studenti universitari che chiedono agevolazioni, benefici e contributi. Lo ricorda il Caf (centro di assistenza fiscale) della Cisl Emilia Centrale, che gestisce in convenzione con Er-Go (azienda regionale per il diritto agli studi superiori) le domande per diversi benefici. (altro…)

Diritto allo studio universitario: Caf Cisl ricorda scadenze agosto e compila Isee2019-08-05T12:38:15+00:00

Elezioni amministrative Modena: Caf di Cgil Cisl Uil criticano comportamento Caf Italia

I Caf confederali di Cgil Cisl Uil di Modena ritengono grave la notizia pubblicata ieri sulla Gazzetta di Modena, riguardante l’sms inviato domenica mattina da Caf Italia ai suoi clienti per chiedere di dare la preferenza alla propria direttrice, candidata al consiglio comunale di Modena. (altro…)

Elezioni amministrative Modena: Caf di Cgil Cisl Uil criticano comportamento Caf Italia2019-05-28T11:01:53+00:00

730 precompilato: pochi reggiani lo scelgono… Troppe le complicazioni riscontrate

“La dichiarazione dei redditi precompilata doveva semplificare la vita dei cittadini. Sinora, però, ciò non è avvenuto e pochissimi reggiani lo hanno utilizzato”. Questo è quanto viene denunciato da Franco Saracino, responsabile del servizio Caf del sindacato di CIsl Emilia Centrale per la provincia di Reggio e Modena.

“Abbiamo riscontrato che i contribuenti hanno trovato difficoltà nell’utilizzo delle nuove modalità di compilazione”. Un fatto comune in tutt’Italia dove, secondo quanto riporta Lapet, Associazione Nazionale Tributitaristi, solo il 10% della popolazione ha scelto di usare questo strumento per dichiarare il proprio reddito.

Tante le problematiche riscontrate dal Caf Cisl. “Il nuovo modello dell’Agenzia delle Entrate – continua Saracino  –  non viene inviato a casa, ma va scaricato on-line tramite l’utilizzo di un codice Pin che in pochi hanno”.

Il modello precompilato doveva evitare i costi del servizio allo sportello e del commercialista a pensionati e dipendenti riducendo gli errori, ma i risutati sperati non sono stati ottenuti. “Per completare la dichiarazione  – coclude Saracino – occorre una preparazione molto qualificata in materia fiscale e informatica, che non tutti i cittadini possiedono, e alla quale come Caf Cisl Emilia Centrale, tra Modena e Reggio Emilia, dedichiamo annualmente quasi 500 ore di formazione per gli addetti alle dichiarazioni. Ecco perchè il flusso di persone che si è recata ai nostri sportelli è rimasta invariata, mentre in alcune sedi è anche aumentata”.  Trattandosi di una grossa novità, hanno rilevato esperti tributaristi, si sarebbe potuto testare il nuovo sistema su una piccola parte della popolazione e successivamente applicarlo a livello nazionale, dopo aver corretto gli errori riscontrati.

“Per tutti coloro che stanno riscontrando difficoltà con i modello 730 precompilato – conclude Saracino – il consiglio rimane quello di recarsi direttamente agli sportelli Caf Cisl Emilia Centrale per chiedere informazioni”.

730 precompilato: pochi reggiani lo scelgono… Troppe le complicazioni riscontrate2018-05-21T10:20:04+00:00
Torna in cima