5.000 DELEGATI CISL A ROMA, ECCO LA NOSTRA AGENDA DEL CAMBIAMENTO PER FERMARE LA SCIA DI SANGUE

|

Fare Sindacato non è uno slogan.
Fare Sindacato significa  stare coi piedi ben piantati nel confronto con le parti sociali e con il Governo – quale che esso sia – per migliorare la vita delle persone. Per salvare la vita delle persone, nel Paese dove c’è un infortunio al minuto e dove la costante che unisce da Nord a Sud è che tanti, troppi, muoiono lavorando.

#Fermiamolasciadisangue non è un hashtag ma un impegno e uno scudo alzato da Cisl a protezione dei lavoratori senza MAI scappare dal confronto.

Attorno ai temi che compongono il lavoro sicuro e stabile, le politiche di sviluppo, serve una “Alleanza della Responsabilità” che unisca le forze riformiste in un cammino verso obiettivi strategici condivisi. Lo ha detto a gran voce il nostro Segretario nazionale Luigi Sbarra.


Lo stanno ribadendo gli oltre 5.000 delegati Cisl che oggi sono a Roma non per una parata a favor di telecamere ma per pretendere dal Governo una agenda del cambiamento. Un’agenda semplice, chiara, forte per:

✅Aumentare le rendite (cioè le pensioni) pagata da Inail ai lavoratori vittime di infortunio. ➡️😡Perché oggi sono indecentemente basse e condannano alla povertà.

 

✅Estendere ai grandi appalti privati delle tutele previste nei cantieri pubblici

✅Ottenere più ispettori del lavoro e più vigilanza coordinata
➡️😡Lo ripetiamo: i tagli alla Sanità stanno rallentando anche il lavoro del Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro delle Aziende Usl di Modena, Reggio e di tutta l’Emilia-Romagna

✅Avere l’incrocio perfetto delle banche dati. 

✅ Estendere la patente a crediti in ogni settore

✅Utilizzare in modo sistematico l’avanzo di bilancio Inail per programmi di prevenzione degli infortuni e di formazione

Non ci fermeremo, non faremo passi indietro. Perché?
Perché, come spiega il nostro segretario regionale Filippo Pieri, “la mobilitazione Cisl va nella direzione giusta. Non basta agire sull’onda emotiva, bisogna coinvolgere i lavoratori per far crescere sensibilità e consapevolezza”.

Un messaggio forte che deve arrivare anche alle imprese: non ci sarà sciopero o iniziativa che tengano fino a quando il mondo delle imprese non deciderà che deve unirsi a noi in questa battaglia per la vita e per dare, finalmente, un senso compiuto a quelle belle parole che dicono che dovremmo – DOVREMMO – essere una Repubblica fondata sul lavoro. Per questo lavora Cisl. Per questo oggi Cisl è qui.

 

 

Condividi questo articolo



CISL Emilia Centrale © Copyright 2014 - 2022

cislemiliacentrale.it
ust.emiliacentrale@cisl.it

Modena

Indirizzo: via Emilia Ovest 101, Modena
Tel: 059 890811 

Reggio Emila

Indirizzo: via Turri 69, Reggio Emilia
Tel: 0522 357411

Cerca nel sito
Convenzioni